Partorisce bimba morta dopo essere stata mandata a casa Reviewed by Momizat on . Non ancora esaurito lo scandalo dell’epidemia di tubercolosi, il Policlinico Gemelli di Roma si trova a dover affrontare un nuova vicenda: quella relativa al pa Non ancora esaurito lo scandalo dell’epidemia di tubercolosi, il Policlinico Gemelli di Roma si trova a dover affrontare un nuova vicenda: quella relativa al pa Rating:
Home » Cronaca » Partorisce bimba morta dopo essere stata mandata a casa

Partorisce bimba morta dopo essere stata mandata a casa

Non ancora esaurito lo scandalo dell’epidemia di tubercolosi, il Policlinico Gemelli di Roma si trova a dover affrontare un nuova vicenda: quella relativa al parto, avvenuto nella notte tra il 12 ed il 13 settembre, di una bimba già morta, avvenuto dopo che la madre era stata mandata a casa dall’ospedale.

La donna, dopo aver superato il limite di 40 settimane di gravidanza, era tenuta ad eseguire controlli ogni due giorni. Dopo altre due settimane di accertamenti eseguiti regolarmente, si era deciso di ricoverarla presso il policlinico. Il ricovero è stato però rinviato al giorno successivo dalla struttura ospedaliera, e, proprio in quella notte tra il 12 e il 13 settembre la donna, dopo aver accusato un malore ed essersi recata in sede, ha dato alla luce una bimba il cui cuore aveva già smesso di battere.

Il presidente della commissione parlamentare di inchiesta sugli errori sanitari, Leoluca Orlando, ha assicurato che si impegnerà ad “acquisire ogni dato utile a conoscere lo svolgimento dei fatti, sia in merito ad eventuali criticità organizzative riscontrate, che in ordine ad iniziative amministrative, sanzionatorie o cautelari, assunte a fronte di responsabilità individuali eventualmente emerse”.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)

Partorisce bimba morta dopo essere stata mandata a casa, 5.0 out of 5 based on 2 ratings

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su