Ricoverato a Palermo bimbo di 18 mesi positivo alla cocaina Reviewed by Momizat on . A Palermo un bambino di 18 mesi è stato ricoverato in gravi condizioni, con lesioni multiple e bruciature su molte parti del corpo. Ad allertare i medici in mag A Palermo un bambino di 18 mesi è stato ricoverato in gravi condizioni, con lesioni multiple e bruciature su molte parti del corpo. Ad allertare i medici in mag Rating:
Home » Cronaca » Ricoverato a Palermo bimbo di 18 mesi positivo alla cocaina

Ricoverato a Palermo bimbo di 18 mesi positivo alla cocaina

A Palermo un bambino di 18 mesi è stato ricoverato in gravi condizioni, con lesioni multiple e bruciature su molte parti del corpo. Ad allertare i medici in maggior misura sono stati, però, i risultati delle analisi: nelle urine del bimbo è stata riscontrata una presenza di tracce di tracce di cocaina tale da far temere un’overdose.

I genitori del piccolo Samuele hanno inizialmente raccontato di aver dovuto condurre il figlio in ospedale dopo che questi era caduto dal seggiolone, procurandosi i lividi. Il racconto di per sé inverosimile per la gravità delle condizioni del bambino e le analisi successive hanno portato all’intervento del pm Carlo Marzella e alla confessione del padre di Samuele: i lividi si spiegherebbero con le violenze ripetute della madre, mentre le bruciature, in particolare alle mani, sarebbero state provocate dal fratello di Samuele, di soli due anni e mezzo, per mezzo di un accendino. Non ha potuto però giustificare la presenza delle tracce di cocaina: ha ammesso che lui e la convivente ne facevano uso e crede che Samuele possa averla ingerita o inalata accidentalmente.

Le condizioni del bimbo restano stabili e i medici sperano in un suo totale recupero. Hanno inoltre puntualizzato che la situazione si Samuele sarebbe già stata molto preoccupante a prescindere dalla presenza di cocaina,e che questa avrebbe solo aggravato il quadro clinico.

La madre di Samuele, una disoccupata di 25 anni, è stata condotta in carcere e su di lei pesano le accuse di maltrattamenti aggravati e cessione di cocaina, mentre il padre del bambino, ventottenne, è indagato per lesioni e cessione di cocaina. Intanto, entrambi hanno perso la potestà di genitori.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su