Recensione di “Drive”, nelle sale dal 30 Settembre Reviewed by Momizat on . Drive è il titolo del nuovo film diretto da Nicholas Winding Refn ed interpetato da Ryan Gosling, uscito nelle sale il 30 Settembre. Per quanto riguarda la tram Drive è il titolo del nuovo film diretto da Nicholas Winding Refn ed interpetato da Ryan Gosling, uscito nelle sale il 30 Settembre. Per quanto riguarda la tram Rating:
Home » Cultura » Cinema » Recensione di “Drive”, nelle sale dal 30 Settembre

Recensione di “Drive”, nelle sale dal 30 Settembre

locandina "Drive"Drive è il titolo del nuovo film diretto da Nicholas Winding Refn ed interpetato da Ryan Gosling, uscito nelle sale il 30 Settembre. Per quanto riguarda la trama, racconta di un giovane meccanico/stuntman che si innamora della sua vicina di casa, il cui marito è coinvolto in ambienti malavitosi: il Driver, per cercare di proteggere la ragazza e il figlio di questa, cerca di aiutare l’uomo a compiere un ultimo tentativo di liberarsi dal mondo criminale in cui vive.
Basato sull’ omonimo  romanzo di James Sallis Drive, presentato in concorso al Festival di Cannes, il film sicuramente non presenta una trama innovativa: il tentativo di liberarsi da un passato criminale, un amore conteso, un “bravo ragazzo” che diventa uno spietato vendicatore (con molta violenza).
Ma al di là di questo, Ryan Gosling conferma la sua reputazione di “star del momento”, conferendo al ruolo profondità e misteriosità, creando un antieroe solitario e schivo, un bravo ragazzo di poche parole che cerca di lottare per le persone che ama. L’attore trentunenne ha dato prova di grandi capacità camaleontiche, passando dal ruolo di un avvocato disposto a tutto per raggiungere il successo ne “Il caso Thomas Crawford”, dove non sfigura nemmeno al fianco di una leggenda cone Anthony Hopkins, alla commedia “Crazy, Stupid, Love”, dove interpeta un casanova del ventunesimo secolo che incontra il grande amore.
Un altro elemento che concorre, a mio giudizio, alla riuscita del film è la città di Los Angeles, che può essere definita una protagonista vera e propria: cupa, violenta,  tortuosa, labirintica e criptica, proprio come il Driver/Gosling. E’ una città dove regna la criminalità, dove i conti vengono regolati con il sangue, dove niente è ciò che sembra.
Notevole anche la colonna sonora, che ci cala nell’atmosfera del film fin dalla prima nota, ad esempio con “Nightcall” di Kavinsky and Lovefoxxx.
In conclusione, credo che Drive sia un film che vale la pena vedere, per lo meno perchè si presenta estraneo ai soliti clichè hollywoodiani di film d’azione o thriller con eroi muscolosi che sfoggiano frasi ad effetto: molti fatti ed azione e poche parole, per un film che va dritto al punto e lascia incollati alla poltrona.

Trailer in italiano: http://www.youtube.com/watch?v=ISTW3ECvRho

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Recensione di “Drive”, nelle sale dal 30 Settembre, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su