Presidenziali francesi 2012: riparte la corsa all’Eliseo. Reviewed by Momizat on . Dopo cinque anni di mandato presidenziale Nicolas Sarkozy arriva al capolinea: tra qualche mese infatti i francesi dovranno scegliere il loro nuovo chef d’état Dopo cinque anni di mandato presidenziale Nicolas Sarkozy arriva al capolinea: tra qualche mese infatti i francesi dovranno scegliere il loro nuovo chef d’état Rating:
Home » Estero » Presidenziali francesi 2012: riparte la corsa all’Eliseo.

Presidenziali francesi 2012: riparte la corsa all’Eliseo.

Dopo cinque anni di mandato presidenziale Nicolas Sarkozy arriva al capolinea: tra qualche mese infatti i francesi dovranno scegliere il loro nuovo chef d’état che avrà il compito di far uscire il paese da una crisi europea senza precedenti.
I vari partiti politici hanno iniziato a farsi avanti presentando i candidati e i loro programmi e ormai si può dire apertamente che è iniziata la corsa all’Eliseo.
Le elezioni francesi si svolgeranno in due turni: domenica 22 aprile e domenica 6 maggio 2012. A sfidarsi saranno oltre diciannove candidati ma solo quelli dei partiti più grandi (PS, UMP, FN) hanno la possibilità di essere eletti.
Già da un paio di settimane gli elettori del PS (Partito socialista) sono stati chiamati alle urne per scegliere il loro candidato tra una rosa di nomi prestigiosi: François Hollande, Jean-Michel Baylet, Martine Aubry, Manuel Valls, Ségolène Royal, Arnaud Montebourg.
Alla fine di queste primarie socialiste ne è uscito trionfante François Hollande che è riuscito a battere, fin dal primo turno, l’ex moglie e candidata all’Eliseo nel 2007, Ségolène Royal, e nel secondo Martine Aubry, ex segretaria del partito socialista.
La vittoria di Hollande segna un nuovo inizio per il primo partito di sinistra francese che esce così dal quel periodo burrascoso contrassegnato dall’affare DSK (ndr Domique Strauss-Kahn).
Per quanto riguarda l’UMP (Unione per un movimento popolare), il partito di destra del presidente uscente, non abbiamo ancora un candidato ufficiale ma non ci sono dubbi sul fatto che Sarkozy speri in un secondo mandato anche se dovrà vedersela, forse, con Alain Juppé che, a detta dei sondaggi riuscirebbe a battere Sarkò senza grossi problemi.
A preoccupare un pò i francesi è la paura di una vittoria, improbabile secondo i sondaggi, del FN (Fronte nazionale) il partito di estrema destra xenofobo guidato da Marine Le Pen.

È indubbiamente una partita a tre quella per l’Eliseo e i sondaggi mostrano che il favorito al primo turno elettorale è Hollande del PS al 39% seguito poi da Sarkozy al 24% e infine Le Pen al 14%; al secondo turno Hollande verrebbe eletto presidente con il 60%.
A dire l’ultima parola sarà il popolo francese che, ormai lontano dai valori rivoluzionari di liberté, égalité, fraternité, aspetta con
ansia il nuovo Presidente della quinta Repubblica Francese.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Presidenziali francesi 2012: riparte la corsa all’Eliseo., 5.0 out of 5 based on 1 rating

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su