Arabia Saudita: niente più frustate per donne al volante Reviewed by Momizat on . Nuova svolta in tema di diritti civili in Arabia Saudita: dopo la storica decisione del diritto per le donne di votare e candidarsi alle elezioni del 2015, il r Nuova svolta in tema di diritti civili in Arabia Saudita: dopo la storica decisione del diritto per le donne di votare e candidarsi alle elezioni del 2015, il r Rating:
Home » Flash » Arabia Saudita: niente più frustate per donne al volante

Arabia Saudita: niente più frustate per donne al volante

Nuova svolta in tema di diritti civili in Arabia Saudita: dopo la storica decisione del diritto per le donne di votare e candidarsi alle elezioni del 2015, il re Abdullah ieri sera ha revocato la condanna a dieci frustate a Sheima, una donna che aveva guidato un’auto nonostante il divieto.

Soddisfazione da parte di Amnesty International, che aveva sottolineato la contraddizione di questa condanna con l’apertura al voto alle donne di alcuni giorni fa. Felicità anche da parte della principessa Amira Tawil che su Twitter ha scritto: “Grazie al cielo la flagellazione di Sheima è stata annullata. Grazie al nostro re beneamato. Sono sicura che tutte le donne saudite saranno felici. Di sicuro è così che mi sento”.

Dopo un secolo di ritardo sul mondo occidentale, anche i paesi arabi iniziano a compiere (si spera) i primi passi verso una democrazia moderna.

 

 

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su