Settembre e caldo da record Reviewed by Momizat on . Scuole iniziate, vacanze terminate, ma il caldo non se ne va. “Il mese di settembre che si chiude oggi è, per il nord Italia, il più' caldo degli ultimi 150 ann Scuole iniziate, vacanze terminate, ma il caldo non se ne va. “Il mese di settembre che si chiude oggi è, per il nord Italia, il più' caldo degli ultimi 150 ann Rating:
Home » Ambiente » Settembre e caldo da record

Settembre e caldo da record

Scuole iniziate, vacanze terminate, ma il caldo non se ne va.

“Il mese di settembre che si chiude oggi è, per il nord Italia, il più’ caldo degli ultimi 150 anni.” afferma Luca Mercalli, presidente della Società meteorologica italiana.

A Torino e’ addirittura il mese più caldo dal 1753 (quindi da 258 anni), anno in cui sono cominciate le misure meteorologiche nella città. A determinare le temperature record di settembre, spiegano alla Società Meteorologica, e’ la persistenza dell’anticiclone alimentato da aria calda subtropicale, che si e’ prolungato in modo anomalo.

Interessato da questa ondata eccezionale di caldo anche il centro e il sud Italia, dove ha stupito meno perchè gli scostamenti dalla media sono stati inferiori. L’afa finirà a meta’ della prossima settimana con l’arrivo di aria fredda dal Nord Europa che riporterà le temperature nella media.

Ma il caldo si è fatto in particolar modo sentire in Gran Bretagna: dopo un’estate pressochè inesistente(in cui la temperatura media è stata di solo 13.6 gradi), infatti, nel Regno Unito finalmente splende il sole. I giornali dedicano intere pagine all’inatteso solleone, con temperature che ieri hanno toccato i 28,8 gradi centigradi nell’ovest di Londra e che hanno battuto il record del 29 settembre più caldo della storia, finora registrato nel lontano 1895 a York, quando la colonnina di mercurio aveva toccato i 27,8 gradi. In confronto alla media stagionale, le temperature registrate in questo periodo sulle coste britanniche sono di ben 10 gradi in più.

I venditori di gelati, i bar in riva al mare e i proprietari d’alberghi fanno festa: già da oggi migliaia di persone sono attese in località sulla costa come Brighton, Eastbourne e Torquay e a Bournemouth l’ente del turismo ha dovuto ingaggiare più addetti alle spiagge per il fine settimana.

Secondo il folklore britannico, un buon tempo nella giornata di ieri, chiamata Michaelmas, indica un inverno mite ma ventoso. Mesi di settembre cosi’ caldi erano abbastanza comuni circa un secolo fa, segno che si potrebbe assistere ad un ritorno al ciclo stagionale del passato. Nel settembre del 1895 il caldo aveva causato siccità, esaurito le riserve d’acqua potabile e, come riportato allora dal Times, aveva seminato tra la popolazione ”una certa riluttanza a lavorare”.

”La maggior parte del Regno Unito godrà di un sole caldo fino a domenica”, ha detto Helen Chivers, meteorologa del Met Office,ma aggiungendo che da domenica torneranno nuvole e pioggia.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su