Stefano Tallini: un artista alla ricerca della Bellezza Reviewed by Momizat on . [caption id="attachment_310" align="alignleft" width="199" caption="Stefano Tallini"][/caption] Stefano Tallini nasce a Roma il 21 maggio 1988. Ha frequentato p [caption id="attachment_310" align="alignleft" width="199" caption="Stefano Tallini"][/caption] Stefano Tallini nasce a Roma il 21 maggio 1988. Ha frequentato p Rating:
Home » Interviste » Stefano Tallini: un artista alla ricerca della Bellezza

Stefano Tallini: un artista alla ricerca della Bellezza

Stefano Tallini

Stefano Tallini

Stefano Tallini nasce a Roma il 21 maggio 1988. Ha frequentato per due anni il Saint Louis College of Music dove perfeziona il suo talento musicale come chitarrista. Ha iniziato lo studio della fotografia sotto la guida di Piero Leonardi, dal 2009 frequenta corsi di fotografia professionale presso la Scuola Permanente di Fotografia Graffiti di Roma. Ha esposto presso il pub “Dodicipose” su via Casilina a Roma e a Palazzo Orsini, sede del Comune di Monterotondo. Nel corso del 2010 ha partecipato all’evento “Adotta un Debuttante” organizzato dall’Emporio delle Arti di via Tuscolana a Roma; nell’occasione è stato presentato al pubblico dal fotografo professionista Philippe Antonello e ha iniziato a lavorare come assistente con lui e Stefano Montesi nello studio Photomovie. Nel Febbraio 2011 espone a Mentana, all’ interno della “Giornata della creatività” e al Circolo degli Artisti a Roma, dopo aver superato una selezione, in occasione dell’ evento “Wi-Fi art” partecipando con i suoi “Paesaggi di Morfeo” alla collettiva dedicata al tema “Oniriche visioni”. Potete vedere le sue foto sul sito http://www.stefanotallini.it/biografia/

– “Stefano Tallini Fotografo e Musicista alla ricerca della Bellezza…”
Cosa è per te la bellezza e come è possibile raggiungerla. 

La bellezza per me corrisponde ad un’ emozione. Sia essa bella o brutta, è sempre un’ emozione che ci fa sentire vivi. Credo sia importantissimo viverne di ogni genere il più possibile, e penso che l’ arte sia un buon mezzo per arrivare a provarle.
La bellezza, poi, per quanto mi riguarda, è armonia e semplicità. Quando fotografo, cerco di trovare o di creare immagini “belle”: può essere un bel paesaggio, un ritratto che esprime eleganza e armonia nella sua posa, o semplicemente una macchia di colore che acquista valore da ciò che la circonda.
Infine, ritengo la bellezza necessaria per poter vivere bene. Se la bellezza è emozione, e l’ uomo si distingue dagli altri animali perché prova emozioni e ha una coscienza, allora godere della bellezza significa sentirsi uomini, sentirsi vivi.

– La fotografia cosa rappresenta per te? Da dove nasce questa passione?

La fotografia per me è un mezzo per fissare immagini “belle”, innanzitutto. Poi, è un modo per evadere dalla routine e trovare del tempo per me stesso; vado alla ricerca del luogo giusto, imbattendomi spesso in luoghi di cui non avrei mai sospettato l’ esistenza, aspetto la luce perfetta per l’ immagine che ho in mente, e così non faccio altro che starmene per i fatti miei, spesso in mezzo alla natura che adoro, con la consapevolezza che sta per nascere qualcosa di nuovo, qualcosa di mio, sperando in un bel risultato ovviamente! È una sensazione straordinaria, mi sento davvero padrone di me stesso al 100%.
È una passione nata casualmente, da un viaggio in Egitto fatto qualche anno fa. Comprai un paio di macchinette usa e getta, tanto per fare qualche classica foto ricordo; invece il fascino dei luoghi che ho visto mi catturò immediatamente, e con quelle macchinette tentai di imprimere l’ anima dei paesaggi che stavo ammirando. Capii durante quel viaggio quanto mi sarebbe piaciuto scattare fotografie.

– Come scegli i soggetti da fotografare? Vedendo i tuoi scatti colpisce subito “l’espressività” di essi. Comunicano emozioni!

Punti di vista, di Stefano Tallini

Punti di vista, di Stefano Tallini

Spesso le mie fotografie nascono dopo aver visto un film. Per quanto mi riguarda, cinema e fotografia sono strettamente collegate: vedo una scena con una luce che mi colpisce, un espressione particolare che mi ispira una situazione fotografica, a volte invece è un’ inquadratura inusuale, o ancora un’ atmosfera che pervade il film. Dopodiché cerco di far mia quella luce o quell’ inquadratura in una mia immagine, magari all’ interno di un progetto fotografico ben preciso. Una volta immaginata la situazione che voglio ricreare, scelgo se inserire o meno una figura umana, o se utilizzare oggetti oppure un semplice paesaggio. A questo punto, rientra in gioco il concetto di bellezza: cerco in un paesaggio l’ albero dalla chioma di un colore accattivante, in un oggetto una forma armoniosa ed essenziale, in una persona l’ espressività, o un vestito di un colore che cattura l’ attenzione ed alimenta la sensazione di bellezza generale dell’ immagine.

– Trovi punti di contatto tra il tuo essere musicista e fotografo?

Anche nella musica cerco di fare cose belle, che l’ ascoltatore possa seguire, che siano orecchiabili. Non mi è mai importato assolutamente nulla di stupire l’ ascoltatore con frasi velocissime o chicche tecniche che soltanto gli appassionati potrebbero cogliere. Preferisco suonare cose melodiche, che qualsiasi persona possa ricantare senza problemi. Nella musica tendo all’ essenzialità il più possibile, mi piace la sfida di poter dare tanto con pochissimo; nella fotografia invece non mi importa della quantità, se mi servono 100 oggetti diversi per creare l’ effetto che voglio, li utilizzo senza problemi. L’ importante è raggiungere il risultato che ho in mente.

– Progetti futuri?

Per il futuro non ho ancora delle idee ben precise, so soltanto che voglio provare a vivere di musica e di fotografia. Non sarà facile, ma vale la pena tentare, decisamente!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Commenti (1)

  • casting

    Spero che il desiderio di vivere delle proprie passioni, musica e fotografia, si realizzi, perché non c’è niente di più bello del vivere delle proprie passioni.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    Rispondi

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su