Una nuova stella per il grande carro Reviewed by Momizat on .  Nome completo: PTF11kly. Ma per  gli astronomi è ormai conosciuta come la supernova più luminosa degli ultimi trent’anni. O meglio, degli ultimi 21 milioni di  Nome completo: PTF11kly. Ma per  gli astronomi è ormai conosciuta come la supernova più luminosa degli ultimi trent’anni. O meglio, degli ultimi 21 milioni di Rating:
Home » Scienze&Tecnologie » Una nuova stella per il grande carro

Una nuova stella per il grande carro

 Nome completo: PTF11kly. Ma per  gli astronomi è ormai conosciuta come la supernova più luminosa degli ultimi trent’anni. O meglio, degli ultimi 21 milioni di anni, dal momento che lo spettacolo che è stato possibile osservare nei nostri cieli dall’inizio di settembre è in realtà causa di un evento astronomico avvenuto, nella galassia M101, proprio 21 milioni di anni fa.

Le supernovae sono eventi estremamente rari che sanciscono l’inizio della fine di una stella, quando questa ha esaurito il suo “carburante” e, dopo essere collassata su se stessa, da luogo ad un’esplosione gigantesca, tanto che l’astro emette più energia in quell’istante che nei precedenti miliardi di anni di vita.

Osservata a grande distanza, tuttavia, questa catastrofe si può trasformare in un meraviglioso spettacolo, che gli abitanti del nostro pianeta hanno potuto più volte vivere: nel 1006 una supernova comparve nella costellazione del Lupo e rimase visibile per diversi giorni anche di giorno, raggiungendo, come scrisse un astrologo e astronomo egiziano, dimensioni tre volte più grandi del disco di Venere e circa un quarto della luminosità della Luna. Nel 1054, astronomi cinesi riferiscono invece della comparsa di una supernova, nella costellazione del Toro, che rimase visibile per 23 giorni consecutivi durante il giorno e per quasi due anni di notte. L’episodio forse più famoso risale però al 1572, anno in cui la comparsa di una nuova stella nella costellazione di Cassiopea indusse l’astronomo danese Tycho Brahe a pubblicare un piccolo libro, De Stella Nova, nel quale confutava l’antica, aristotelica credenza di un universo incorruttibile.

Così anche nel nostro caso, dopo una corsa di 21 milioni di anni, la luce della supernova PTF11kly è giunta fino al nostro pianeta. Le prime osservazioni a riguardo sono state compiute dall’osservatorio astronomico di Monte Palomar, in California, e subito tutti i grandi telescopi, Hubble in testa, si sono sintonizzati per immortalare l’evento. Infatti si tratta della più luminosa degli ultimi 30 anni e la più vicina degli ultimi 40 per quanto riguarda il suo tipo.

Lo spettacolo, però, sarà accessibile a tutti: per buona parte di settembre la stella, che ha raggiunto la massima magnitudine, gergo tecnico per luminosità, ad inizio settembre, sarà osservabile semplicemente puntando un buon binocolo verso la celebre costellazione dell’Orsa Maggiore.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.2/5 (5 votes cast)

Una nuova stella per il grande carro, 4.2 out of 5 based on 5 ratings

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su