Beach games: istruzioni per l’uso Reviewed by Momizat on . La metà di Luglio è toccata e molti di noi hanno già preparato la valigia per le tanto sospirate vacanze marittime: sole, mare e relax per smaltire lo stress ac La metà di Luglio è toccata e molti di noi hanno già preparato la valigia per le tanto sospirate vacanze marittime: sole, mare e relax per smaltire lo stress ac Rating:
Home » Articoli Vari » Beach games: istruzioni per l’uso

Beach games: istruzioni per l’uso

La metà di Luglio è toccata e molti di noi hanno già preparato la valigia per le tanto sospirate vacanze marittime: sole, mare e relax per smaltire lo stress accumulato durante l’anno e per farsi una ragione del fatto che di lì a poco il tran tran quotidiano ricomincerà. Poi capita di arrivare sulla spiaggia con frigo pieno di bibite fresche e panini e cercare un passatempo piacevole sotto il sole. Molti rispolverano i cruciverba dell’anno prima, altri si scervellano sul sudoku, altri ancora, ammaliati dai prodigi della tecnologia, non mancheranno di usare tablet e smartphone per passare il tempo. E poi arrivano i giochi da spiaggia. Ce ne sono tanti, per ogni età, per ogni gusto. Ecco una rassegna brevissima dei giochi da spiaggia più trendy dell’estate.

Avete bambini piccoli con voi e non sapete come fare per impegnarli qualche ora? Armateli di palette e secchielli e ritagliate per loro una fetta di battigia. La moda del castello difficilmente verrà superata da qualche altro passatempo: oltre che divertirsi moltissimo i bambini sviluppano creatività, cosa che non guasta mai. Ancora meglio se a loro vi uniste anche voi nell’edificazione del castello. Una struttura più articolata e complessa vi porterà via tempo e ingegno mentre il sole vi regalerà una abbronzatura “a puntino”. Accanto ai castelli, e certo meno impegnative, stanno le biglie. Le gare di biglie generalmente si riservano alle ore più calde, quando esporre i piccoli al sole potrebbe voler dire “cuocerli al forno”. Realizzate sotto all’ombrellone una pista con altezze varie e percorsi: nel fare questo fatevi aiutare da loro e ve ne saranno grati. Poi parte la sfida ed il bello è poter radunare anche altri bambini per tornei fra “vicini” d’ombrellone. Arriva l’ora del bagno e i bambini scalpitano per entrare nell’acqua? Adulti, approfittatene. Gettandovi con loro e creando sul momento delle piccole gare di nuoto (dove “naturalmente” vinceranno i piccoli) vi divertirete tutti e potrete evitare di mandare i figli ad imparare lo stile rana in una piscina a pagamento.

Siete adolescenti o adulti e avete intenzione di fare le salamandre sotto il sole per l’intera settimana? Sappiate che la vostra abbronzatura farà invidia ai colleghi anche se prendete il sole divertendovi. Quindi, su da quei lettini! Chi di voi ha un cuore ancora bambino potrà leggere il paragrafo sopra dedicato ai piccoli, ma per voi occorrono passatempi veri e propri. Il Beach Volley troneggia sui giochi da spiaggia. Coinvolge e diverte tutti: ma occorre una rete ed un campo! Avete mai giocato a pallavolo con l’acqua che vi arriva al bacino? Oltre ad essere molto più impegnativo fisicamente, non mancheranno risate in abbondanza poiché le cadute in acqua sono garantite. Se vi stancate di giocare a Beach Volley (che oramai è diventato “SeaVolley”) potete prendere in mano il Frisbee. C’è chi vieta di usare il piatto sulla spiaggia per evitare i fastidio ai bagnanti ma, per ovviare l’ostacolo, potete giocare in acqua. A dieci metri dalla battigia, sempre con l’acqua oltre la vita sarà molto più divertente ed, in aggiunta, allenerete il fisico. Sempre più in voga, le racchette da spiaggia coinvolgono i giovani sia sulla sabbia sia in acqua fino alle gambe ma attenti a chi prende il sole: non gradirà di essere colpito da una pallina. Gli amanti del golf hanno la possibilità di fare esercizio su piste fai da te: esistono negozi che vendono mazze da spiaggia e le piste potranno essere realizzate con sabbia ed acqua. Nelle ore più calde non volete esporvi direttamente al sole? Le carte saranno di grande aiuto. Potrete giocare a qualsiasi gioco e più sarete, più vi divertirete.

Siete più adulti, anziani o semplicemente non volete giochi troppo movimentati? C’è posto anche per voi nelle spiagge. I giochi con le carte sono sempre validi ma potete contare anche su anche alcuni passatempi più “fisici”. Numerose spiagge sono dotate di pista per Beach Bocce: combinerete la precisione del lancio della boccia alla tranquillità dei giochi da bocciofila. Ma fate attenzione agli esperti del settore: sono particolarmente competitivi dopo 50 anni di gare di paese. Se siete nonni o nonne non perdete l’occasione di aiutare i nipoti a costruire qualcosa con la sabbia: se poi chiederete di avere l’ombrellone vicino alla battigia avrete a disposizione un mare di acqua per le vostre creazioni. Per il resto interviene l’elettronica a farci passare una buona vacanza: auricolari con musica, tablet con giochi scaricati, cellulari con infinite applicazioni. C’è chi ha il dolce passatempo del sonno e come biasimarlo? Infondo siamo in vacanza. Ma credo che, contro chi pensa alla vacanza come un “dolce far niente”, sia possibile passare una settimana diversa con uno spensierato divertimento attivo.

Siate inventori, costruitevi il divertimento: anche questa, come tante altre attività della vita quotidiana, è una manifestazione della nostra creatività. Buone vacanze.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su