Guagliu’,simme tutte purtualle!! (Lettera di un lettore) Reviewed by Momizat on . Pubblichiamo una lettera giuntaci da un lettore, firmatosi “Avv. Ennio Azzolini”. Invitiamo chi è interessato a rispondere o a commentare a farlo tramite mail a Pubblichiamo una lettera giuntaci da un lettore, firmatosi “Avv. Ennio Azzolini”. Invitiamo chi è interessato a rispondere o a commentare a farlo tramite mail a Rating:
Home » Articoli Vari » Guagliu’,simme tutte purtualle!! (Lettera di un lettore)

Guagliu’,simme tutte purtualle!! (Lettera di un lettore)

Pubblichiamo una lettera giuntaci da un lettore, firmatosi “Avv. Ennio Azzolini”.

Invitiamo chi è interessato a rispondere o a commentare a farlo tramite mail a redazione@ilritaglio.it.

 

Un’antica storiella della Napoli borbonica,racconta che da un veliero giunto nel porto di Napoli da Palermo,caddero in acqua alcune casse di portogalli (come allora si chiamavano le arance dolci).In quelle acque putride e maleodoranti  galleggiavano,insieme alle arance cadute,anche molti escrementi provenienti dalle fogne che ivi scaricavano i residui organici e non. Uno di questi escrementi, allora, vedendosi circondato di cotanti bei frutti escalmò,rivolto ai suoi simili: “ragazzi,siamo tutti portogalli!!”.

 

Bene,questa storiella riassume mirabilmente la situazione della politica italiana dopo lo scandalo nella Lega e le dimissioni di Bossi!

Le varie carampane sinistrorse (…) e la stampa serva del sistema (…),hanno subito attaccato la Lega inglobandola nel sistema corrotto dei partiti e ad essi equiparandola!

Niente di più falso e sbagliato!

La Lega è e resta l’UNICO vero movimento popolare in questa Italia schiavizzata dalla partitocrazia e se è vero(ed è tutto da provare!)che vi è stato chi nella Lega ha rubato (famiglia Bossi compresa!) sarà sicuramente sanzionato e severamente dalla Lega stessa e da tutti i suoi militanti!

La partitocrazia,invece,è un sistema di potere antidemocratico e lontano mille miglia dai veri interessi del popolo!

Umberto Bossi con le sue dimissioni ha dimostrato di essere sempre quello splendido animale politico superiore a tutti i pigmei che si affollano nella politica nostrana e di essere un vero statista!

Da innocente -ne sono sicuro- ha scelto di dimettersi, per non danneggiare la Lega con le inevitabili e scontate strumentalizzazioni ad opera della partitocrazia,della stampa e della magistratura politicizzata!

Quanto a tutti i neologismi stupidi coniati per l’occasione (cerchio magico,sagra familiare,etc!) non fanno altro che mostrare ancor più,se ve ne fosse bisogno,la pochezza e l’ignavia di certa stampa e di certa sedicente politica!

Dal dopoguerra l’Italia ha conosciuto ben pochi degni di essere annoverati come statisti.

Statisti certamente erano De Gasperi,Moro,Craxi,Cossiga in mezzo ad una massa di sfruttatori corrotti e/o collusi.

Presidenti della Repubblica degni della massima carica erano certamente in primis Cossiga e poi Pertini; gli altri erano e sono stati solo pensionati di lusso e turisti a nostre spese (…).

Ma torniamo alla Lega.

Di tutti i movimenti politici, ribadisco, essa è l’UNICO a reale base popolare: non tutela interessi di parte o di comodo,ma interessi di un popolo assetato di Giustizia e che grida vendetta di fonte alla corruzione ed alle ruberie di questo Stato!

L’attuale Stato italiano non è certamente quello auspicato da veri Padri della Patria come Mazzini, non è quello per il quale sono morti tanti veri patrioti prima e dopo il fascismo: questo è uno Stato figlio della sconfitta bellica e servo di interessi extranazionali e, comunque, assolutamente non dedito alla soluzione dei reali problemi del Paese ed allo sviluppo della cultura, dell’industria e dell’economia nostrana!

La Lega ha dimostrato e dimostra che al Nord vi è un comune sentire di popolo ed un senso civico e sociale ,che manca in altre parti del Paese,e questo a prescindere da falsi e faziosi schieramenti di dx, sx e centro: nella Lega il centro del movimento è il cittadino ed il popolo padano. E questo perché lo Stato si è sempre dimostrato rapace, ladro e corrotto.

Contro questo fenomeno pericolosissimo per la sua sopravvivenza si è sempre scagliata la partitocrazia, nascondendo i suoi veri fini dietro un falso spirito nazionale, al quale sicuramente non credono tutti  i  politicanti, che hanno curato solo i loro interessi di parte e personali, riducendo il Paese nelle attuali condizioni!

Da meridionale,napoletano e convinto borbonico, avrei auspicato l’insorgere di un analogo movimento al Sud, depredato, sfruttato e colonizzato dalle canaglie nordiste, con la complicità dei suoi stessi figli degeneri. (E questo lo dico con il massimo rispetto per i connazionali del Nord e del Centro che siano persone oneste e responsabili!), ma , purtroppo al Sud prevale un maledetto individualismo che impedisce il formarsi di un convinto senso civico e sociale!

I veri italiani, tutti coloro che hanno reso e rendono onore all’Italia con il loro ingegno ed il loro lavoro nulla hanno a che vedere con questa classe politica e dirigente fatta di caste autoprivilegiate ed autoreferenti, che si concedono lussi milionari chiedendo ai cittadini onesti sacrifici, fino al limite della sopravvivenza!

Da ultimo hanno costretto il Governo Berlusconi alle dimissioni (“l’abbiamo cacciato”, si è lasciato sfuggire un compagno del PD a Porta a porta!),un Governo che non è riuscito ad attuare le promesse e necessarie riforme per la costante feroce opposizione antidemocratica di kattokomunisti, sindacati e traditori della Democrazia (…), ma che, comunque, si è suicidato con lotte di potere,beghe interne e vicende personali poco edificanti,subito strumentalizzate da pseudo magistrati e pseudogiornalisti.

Questo pseudosalvifico governo Monti, che tutti speravamo potesse attuare le riforme istituzionali e ridurre i costi stratosferici del sistema, avendo l’appoggio del Colle e libero da ricatti politici, ha dimostrato totale inefficienza, applicando misure impopolari che neanche l’Europa ci aveva richiesto, aumentando la pressione fiscale sui cittadini e sulle imprese, cedendo ai ricatti sindacali con una inutile pseudo riforma del lavoro-che NON è il problema del Paese ed ignorando totalmente il VERO problema italiano: la riforma dello Stato, elefantiaco, inefficiente, costosissimo e parassitario!

Non il Lavoro (che manca!!),ma il COSTO del lavoro è il vero problema italiano!

E perché il lavoro costa tanto ad imprese e lavoratori ? Non per garantire servizi e strutture adeguate ad uno stato civile e moderno,non per garantire l’attuazione della Costituzione bugiarda e strumentale,non per sviluppare ricerca,economia e società civile,bensì per mantenere caste parassitarie che opprimono il Paese e che non dimostrano alcuna volontà di mollare il potere e liberare i cittadini dal loro sfruttamento,anzi,per bocca del loro massimo rappresentante, dichiarano di non ravvisare nel Paese segnali di esasperazione! (Mi sovviene di una regina che offriva brioches al popolo affamato, che poi la ghigliottinò!).

Questo governo ci porterà alla più nera recessione!!

Concludendo, non lordate la Lega degli escrementi di corruttela e faziosità che affliggono i partiti -tutti- e siate consapevoli che …non siete portogalli, ma solo m***e!

Forza Bossi,forza Lega !

Siete rimasti l’ultima speranza di vera Democrazia e Libertà e questo -ripeto- lo scrivo da meridionale!!

 

Ennaz

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su