Tutti vegetariani! Nel 2050 niente più carne. Reviewed by Momizat on . In base a un’indagine effettuata dalla Stockholm International Water Institute, sembra che, nel 2050, l’intera umanità sarà costretta a nutrirsi di ricche verdu In base a un’indagine effettuata dalla Stockholm International Water Institute, sembra che, nel 2050, l’intera umanità sarà costretta a nutrirsi di ricche verdu Rating:
Home » Articoli Vari » Tutti vegetariani! Nel 2050 niente più carne.

Tutti vegetariani! Nel 2050 niente più carne.

In base a un’indagine effettuata dalla Stockholm International Water Institute, sembra che, nel 2050, l’intera umanità sarà costretta a nutrirsi di ricche verdure e molta frutta, per soddisfare uno dei bisogni primari per eccellenza: la fame! Perciò, addio alle succulente bistecche alla brace o ai ferri, addio alle salsicce arrostite e addio a tutto quello che il richiamo delle carni gustose può far sconfinare la fantasia, perché, tra poco meno di 50 anni, i protagonisti della scena saranno i vegetariani. Questo rapporto dell’Istituto di Stoccolma è stato pubblicato poco tempo fa, in occasione della Settimana Mondiale dell’Acqua, Conferenza composta dai più noti luminari svedesi. In base alle statistiche derivate da questa ricerca, sembra che l’eccessivo aumento demografico e la scarsità d’acqua che perverranno, porteranno all’impossibilità, per tutto il pianeta, di mangiare carni e così i nostri futuri figli e consanguinei, per nutrirsi, dovranno orientarsi verso fibre e alimenti vegetali. C, potrebbe essere evitato se, già da ora, iniziassimo a diminuire le nostre abitudini alimentari del 5%, dato che, il consumo di cibi animali e derivati, ad oggi, è superiore al 20%.  Il problema di fondo, è principalmente l’acqua, bene fondamentale, già custodito con cura in molti paesi, ma da altri totalmente tralasciato e trascurato e sarà il motivo scatenante della riduzione di carni, perché, data la sua futura scarsità, sarà impossibile utilizzarla nel 2050, per produrre alimenti destinati a miliardi di esseri umani, in quanto, i prodotti di origine animale, richiedono un impiego d’acqua superiore a quello necessario ai prodotti di origine vegetale. Circa 2500 politici e rappresentanti Onu, sono stati presenti alla Conferenza Mondiale sull’acqua, dove, sono stati presentati, i risultati emersi dalla ricerca, effettuata dall’Istituto di Stoccolma, per parlare delle conseguenze e delle preventive forme di sostegno da utilizzare per evitare tale situazione, preservare le risorse idriche ed evitare gli sprechi. La via vegetariana, sembra quella più plausibile al momento, anche se, cercare fin da subito di considerare l’acqua come un elemento “limitato”, prezioso e indispensabile, più del petrolio, per gli essere umani, animali e vegetali,  sarebbe ancor meglio.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Tutti vegetariani! Nel 2050 niente più carne., 5.0 out of 5 based on 1 rating

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su