Il Pdl rottama Berlusconi. E lui decide di uscire dal campo Reviewed by Momizat on . "Silvio Berlusconi si prepara a lasciare la politica attiva e a ritagliarsi il ruolo del padre nobile e del consigliere di Angelino Alfano." Sono queste le paro "Silvio Berlusconi si prepara a lasciare la politica attiva e a ritagliarsi il ruolo del padre nobile e del consigliere di Angelino Alfano." Sono queste le paro Rating:
Home » Cronaca » Il Pdl rottama Berlusconi. E lui decide di uscire dal campo

Il Pdl rottama Berlusconi. E lui decide di uscire dal campo

“Silvio Berlusconi si prepara a lasciare la politica attiva e a ritagliarsi il ruolo del padre nobile e del consigliere di Angelino Alfano.”
Sono queste le parole con cui inizia l’articolo di Libero. L’indiscrezione circola nel Palazzo e se confermata sarebbe un’ottima notizia. Il Cavaliere avrebbe deciso di fare il passo indietro dopo che il suo stesso partito, gli ex An in testa, lo hanno bloccato il giorno in cui avrebbe dovuto partecipare a Porta a Porta.
Ufficialmente non è andato da Bruno Vespa per non oscurare il suo delfino ma in realtà – secondo quanto è in grado di rivelare Affaritaliani.it – sono stati i maggiorenti del Popolo della Libertà, Gasparri e La Russa in testa, a stoppare Berlusconi. Perché? Avevano paura che il Cavaliere potesse uscire con qualche dichiarazione choc (leggi le sue solite scemenze), come ad esempio l’annuncio di un nuovo predellino, che terremotasse il Pdl e ne decretasse di fatto la fine. L’ex presidente del Consiglio si è così reso conto di non avere più la fiducia di una buona fetta dei suoi. E di non essere più il supremo leader incontrastato.

Per il futuro ha già un posto come padre nobile del Centrodestra. I più lo danno come futuro Presidente della Repubblica ma sinceramente è una opzione che speriamo non si avveri mai e poi mai.ità del Cav.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su