Il Re dei mari? Finalmente realtà! Reviewed by Momizat on . E chi lo dice che i dinosauri appartengono alla preistoria e le gigantesche creature marine alle fiabe della Disney o ai racconti popolari… nel mondo comtempora E chi lo dice che i dinosauri appartengono alla preistoria e le gigantesche creature marine alle fiabe della Disney o ai racconti popolari… nel mondo comtempora Rating:
Home » Articoli Vari » Il Re dei mari? Finalmente realtà!

Il Re dei mari? Finalmente realtà!

E chi lo dice che i dinosauri appartengono alla preistoria e le gigantesche creature marine alle fiabe della Disney o ai racconti popolari… nel mondo comtemporaneo siamo arrivati alla scoperta del PESCE REMO, chiamato anche regaleco oppure  oarfish nella lingua inglese.

– La presenza di questa specie abissale è stata ritrovata nei mari tropicali e temperati, come l’Oceano Pacifico orientale e il mar Mediterraneo. Ha una forma molto allungata, anche se fragile, il corpo è nastriforme, color argento e striato di scuro, con la pelle cosparsa di piccoli tubercoli e una testa molto corta, tendente all’azzurro. Il regaleco si nutre di piccoli crostacei, è carnivoro, ma totalmente innocuo per l’uomo e per le specie più grandi. Questa descrizione, che si trova sul web e su enciclopedie cartacee, oltre che online, come wikipedia, è quella di un enorme e particolare creatura che è stata ritrovata poche ore fa in Messico, sulle rive di Hacienda Beach. Al suo ritrovamento l’esemplare era ancora vivo, ma è morto pochi istanti dopo.

Questa immensa specie, può raggiungere la lunghezza di 11 metri  e, conseguentemente, il peso, può arrivare a diversi quintali, perciò viene considerato il pesce osseo più lungo al mondo. Le sue dimensioni corporee, lo rendono quasi immune dai predatori e sono all’origine delle leggende che si raccontano sui mostri marini, oltre ad essere un’icona raffigurata nei mosaici della Basilica di Aquileia secondo la leggenda di Giona. Questo pesce, sebbene identificato in diversi mari, vive in profondità marine che vanno dai 300 ai 1000 metri e la particolarità del suo nome ( per l’appunto REMO) è dovuta alla forma delle sue pinne fatte a remi;  nel complesso sia che venga considerato per la sua lunghezza, sia che venga considerato per il suo peso è identificato come UN MOSTRO DI MARE e spesso denominato in Italia “ re delle arringhe” in quanto nuotatore tra questi piccoli pesci.  Mostro mitologico o no il Pesce Remo lascia spazio alle fantasticherie di un mondo marino incantato, a coloro che, vogliono lasciarsi rapire ancora dalla magia del mistero e per quanto possa essere un mondo riservato ai bambini, il fatto che faccia sognare anche gli adulti non può che colorare di sfumature una realtà ormai standardizzata alla normalità più assoluta.. in fondo stiamo parlando di un Reale acquatico!!!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.5/5 (2 votes cast)

Il Re dei mari? Finalmente realtà!, 4.5 out of 5 based on 2 ratings

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su