Sequestrati 24 milioni di kg di cibo! Reviewed by Momizat on . Nonostante il nostro paese venga lasciato, in alcune aree strategiche territoriali, allo sbando, non si può dire la stessa cosa per la filiera agroalimentare, d Nonostante il nostro paese venga lasciato, in alcune aree strategiche territoriali, allo sbando, non si può dire la stessa cosa per la filiera agroalimentare, d Rating:
Home » Cronaca » Sequestrati 24 milioni di kg di cibo!

Sequestrati 24 milioni di kg di cibo!

Nonostante il nostro paese venga lasciato, in alcune aree strategiche territoriali, allo sbando, non si può dire la stessa cosa per la filiera agroalimentare, dove, a partire dal 2011, sono stati effettuati moltissimi controlli e sequestrati circa 24 milioni di kg di prodotti, alcuni truffati, altri avariati, altri ancora nocivi e tutto questo per la “modica” cifra di 850 milioni di euro e ciò fa capire come, la criminalità organizzata, sia tanto attenta e pressante sul cibo italiano.

Chi fa il resoconto di una situazione severa come questa, è “ Italia a Tavola 2012” che presenta il IX° rapporto sulla “Sicurezza Alimentare” del Movimento Difesa del Cittadino e Legambiente, in collaborazione col Ministero dello Sviluppo, l’Agenzia delle Dogane, i Nas, i Carabinieri per le Politiche Agricole e Alimentari, le Capitanerie di Porto, il Corpo Forestale, l’Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e Repressione Frodi e col Ministero della Salute. Insomma un bel minestrone di enti per portarci davanti, in modo chiaro e veloce, quello che riguarda la nostra alimentazione dal 2011 a oggi, arrivando al resoconto di circa 1 milione di controlli effettuati.

Antonio Longo, Presidente del Movimento Difesa del Cittadino ha dichiarato che da molto tempo, con Italia a Tavola  vengono raccontati i vizi e le virtù della filiera agroalimentare e nonostante le cifre emerse dal rapporto, l’Italia ha uno dei migliori sistemi di tutela della salute alimentare. Il Presidente, continua dicendo che, il valore del business delle frodi, non deve far abbassare la guardia, perché la legalità sarà sempre vittoriosa. Nella giornata di lunedì 5 novembre, è stato quindi presentato il rapporto oggetto di discussione, portando alla luce tutto, sulle contraffazioni e le sofisticazioni, che colpiscono la cucina italiana. Grazie quindi, alle iniziative di Legambiente, è possibile sapere tutto su, uso indiscriminato delle risorse e  l’inquinamento, perché grazie a ciò, viene denunciato qualunque cosa possa danneggiare l’ecosistema.

In mezzo a tutta questa positività per le nostre tavole, è stato chiesto anche l’istituzione di uno “Sportello Italiano anticontraffazione”,  per far si che ad esso possano rivolgersi i consumatori , sia per informazione, sia per segnalare anomalie.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su