Acculturati! Tre proposte per un insolito week-end. Reviewed by Momizat on . Quante volte ripetiamo o ci viene ripetuta la frase: “allora cosa facciamo questo week-end?”, e ancora, quante volte non sappiamo come rispondere, o ci limitiam Quante volte ripetiamo o ci viene ripetuta la frase: “allora cosa facciamo questo week-end?”, e ancora, quante volte non sappiamo come rispondere, o ci limitiam Rating:
Home » Cultura » Acculturati! Tre proposte per un insolito week-end.

Acculturati! Tre proposte per un insolito week-end.

Quante volte ripetiamo o ci viene ripetuta la frase: “allora cosa facciamo questo week-end?”, e ancora, quante volte non sappiamo come rispondere, o ci limitiamo alle solite due o tre proposte in croce?

E’ sempre difficile conciliare i gusti di tutti e scegliere la qualità, magari sposando il divertimento con la cultura.

Per ovviare a questa esigenza, già da qualche anno  è nata la moda dei week-end culturali, soggiorni di due o tre giorni in città d’arte italiane ed europee, che coniugano le peculiarità del soggiorno di piacere, alle valenze culturali (mostre, convegni, oppure semplici visite ai punti di interesse storico-artistico).

Questo preambolo era necessario, per introdurre tre proposte veramente interessanti, in corso in questi giorni o (aprite l’agenda e iniziate a segnare!) nelle prossime settimane in tre splendide cittadine del Nord Italia che vantano un denso bagaglio culturale e sono tuttora sede di prestigiosi e rinomati atenei universitari. Se ancora non l’avete capito stiamo parlando di Padova, Pavia e Bergamo.

Ma veniamo a delineare nel dettaglio le manifestazioni che sono in corso (o che avverranno a breve), in queste località.

Gli appassionati di quadri, gioielli, mobilio e oggettistica d’antiquariato non potranno perdere la kermesse Padova Antiquaria che la cittadina veneta dedica a questo settore tanto affascinante quanto sconosciuto. Nei padiglioni della fiera si potranno ammirare e acquistare, pezzi unici quali lampade liberty, preziose porcellane, quadri dell’800 italiano (gli splendidi  ed ermetici macchiaioli, su tutti), spille, camei, gioielli e altre particolarità che solo professionisti del settore sanno trattare con competenza. Anche in caso non si voglia comprare nulla, non si potrà rimanere indifferenti allo splendore degli allestimenti delle sale e alla bravura e professionalità degli espositori. Una rassegna che merita, a priori.

Per informazioni consultate il sito www.antiquariapadova.com o telefonate al numero: +39 049 8800305.

Affrettatevi, avete tempo fino a domenica 25 per poterla visitare.

Sempre di arte, ma cinematografica ci si occupa a Pavia:  è infatti in corso la rassegna di cinema indipendente, Indie #16, presso il Multisala Ritz Corallo che perdurerà per le prossime settimane. Ogni giovedì a partire da quello appena trascorso, una tematica diversa verrà affrontata tramite uno slogan di forte impatto (Lavora!, Lotta! , Sesso! , Amore!) e durante la serata verranno proiettate due pellicole inerenti e tratte dalle ultime proposte delle case indipendenti fra il 2010 e il 2011. Un’occasione da non perdere, se si ama il cinema di qualità e fuori dai target di mercato.

Per tutte le informazioni (costi, calendario di programmazioni), http://www.facebook.com/events/367030000004358/ fino al 19 aprile.

Se per voi “parole, parole, parole”, non è solo un celebre brano di Mina, ma uno stile di vita, non potete perdere assolutamente, la 47esima Fiera del Libro che si terrà a Bergamo dal 22 aprile al 1 maggio, e che vedrà tutte le realtà editoriali della zona presenti, nella grande area espositiva realizzata lungo la centralissima Via Sentierone.

Sei aree tematiche (si spazierà dalla classica narrativa, all’editoria locale, fino ad approdare al settore bimbi e alla manualistica), un calendario di laboratori ed eventi per grandi e piccoli, ospiti legati al panorama editoriale italiano e manifestazioni collaterali nei locali della zona. Anche la web radio dell’Università degli Studi di Bergamo (http://rbg.unibg.it/) , seguirà attivamente la manifestazione, dedicando speciali ed interviste in loco.

Insomma, Bergamo è pronta a farsi contagiare dal bacillo letterario.

Per saperne di più, tenete d’occhio il sito del comune di Bergamo (www.comune.bergamo.it/), il calendario degli eventi verrà costantemente aggiornato.

Queste sono solo alcune delle proposte che il nostro territorio offre per agevolare ed ampliare l’accesso alla cultura, finora il migliore investimento che ci possiamo concedere, per il nostro futuro e quello dei nostri figli.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.5/5 (2 votes cast)

Acculturati! Tre proposte per un insolito week-end., 4.5 out of 5 based on 2 ratings

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su