Giornate Europee del Patrimonio Sabato 29 e domenica 30 settembre 2012 Reviewed by Momizat on . Come di consueto, l’Italia aderisce, insieme ad altri 49 Stati Europei, alle Giornate Europee del Patrimonio 2012 che avranno luogo nel nostro Paese il 29 e il Come di consueto, l’Italia aderisce, insieme ad altri 49 Stati Europei, alle Giornate Europee del Patrimonio 2012 che avranno luogo nel nostro Paese il 29 e il Rating:
Home » Cultura » Arte » Giornate Europee del Patrimonio Sabato 29 e domenica 30 settembre 2012

Giornate Europee del Patrimonio Sabato 29 e domenica 30 settembre 2012

Come di consueto, l’Italia aderisce, insieme ad altri 49 Stati Europei, alle Giornate Europee del Patrimonio 2012 che avranno luogo nel nostro Paese il 29 e il 30 settembre, con lo slogan, ormai consolidato: “L’Italia tesoro d’Europa”.

L’azione congiunta del Consiglio d’Europa e della Commissione europea ha come scopo primario quello di avvicinare i cittadini europei ad una migliore e reciproca comprensione malgrado le differenze di cultura e di lingua, attraverso l’organizzazione di manifestazioni culturali che mettano in luce il saper fare, le tradizioni locali, l’architettura e gli oggetti d’arte, ma anche la presentazione di beni culturali inediti e l’apertura straordinaria di edifici storici.

Gli obiettivi delle Giornate Europee sono quelli di sensibilizzare i cittadini europei alla ricchezza e alla diversità culturale dell’Europa, creare un clima ideale per fare accettare il ricco mosaico delle culture europee e favorire una più grande tolleranza in Europa che vada al di là delle frontiere nazionali, sensibilizzare il grande pubblico e il mondo politico alla necessità di proteggere il patrimonio culturale.

A questa grande festa europea, il MiBAC partecipa con oltre 1500 appuntamenti, organizzati dai propri Istituti centrali e territoriali che, per l’occasione, aprono gratuitamente al pubblico tutti i luoghi d’arte statali, che comprendono il patrimonio archeologico, artistico e storico, architettonico, archivistico e librario, cinematografico, teatrale e musicale. A questi si affiancano i luoghi d’arte appartenenti ad altre realtà (Istituzioni, Enti) che hanno aderito alla manifestazione.

Come ogni anno, hanno assicurato la loro partecipazione, il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Regioni e Province autonome e le Istituzioni culturali a carattere pubblico e privato.
Tratto dal sito: http://www.beniculturali.it

E’ una buona occasione da cogliere al volo e basterà informarsi sulle iniziative del proprio territorio e decidere a cosa partecipare o quale monumento o museo visitare.
Ancora una occasione ghiotta Sabato 6 ottobre Ingresso gratuito nella sede del Mart di Rovereto:
In occasione dell’8° edizione della Giornata del Contemporaneo il Mart presenta un evento imperdibile: la 64esima Malaktion (Pittura-Azione) di Hermann Nitsch, protagonista della scena dell’arte contemporanea internazionale e tra i fondatori dell’Azionismo viennese. Il pubblico del museo avrà l’eccezionale opportunità di vedere Nitsch e i suoi assistenti eseguire la celebre serie di atti rituali di pittura, potrà assistere al processo creativo fino al suo culmine, in cui semplici pannelli rivestiti di iuta si trasformano in dipinti. Le opere di Hermann Nitsch sono incluse in numerose collezioni, tra cui: Metropolitan Museum of Art, MoMa, Guggenheim New York, The Museum of Contemporary Art Denver, Tate Britain. Nel 2007, il governo austriaco ha dedicato all’artista l’Hermann Nitsch Museum di Mistelbach nei pressi della sua residenza a Prinzendorf.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su