Medimex:la musica si mette in mostra Reviewed by Momizat on . Musica,maestro. Che lo spettacolo abbia inizio. Ebbene sì, giovedì 29 novembre ha preso il via la seconda edizione di Medimex - Fiera delle Musiche del Mediterr Musica,maestro. Che lo spettacolo abbia inizio. Ebbene sì, giovedì 29 novembre ha preso il via la seconda edizione di Medimex - Fiera delle Musiche del Mediterr Rating:
Home » Articoli Vari » Medimex:la musica si mette in mostra

Medimex:la musica si mette in mostra

Musica,maestro. Che lo spettacolo abbia inizio. Ebbene sì, giovedì 29 novembre ha preso il via la seconda edizione di Medimex – Fiera delle Musiche del Mediterraneo. Questo evento,promosso dalla Regione Puglia , mira a scoprire e a far conoscere i nuovi scenari del mercato musicale,a favorire gli scambi artistici e commerciali e a offrire occasioni di confronto tra mercato regionale,italiano e internazionale.

L’evento inaugurale, intitolato “Meraviglioso Modugno”,si è svolto presso il Teatro Petruzzelli  all’insegna dei più grandi successi di Domenico Modugno, interpretati da alcuni artisti della scena musicale italiana: Negramaro,Pacifico,Alessandro Mannarino,Noemi,Dente,Erica Mou e altri. Da venerdì 30 novembre fino a domenica 2 dicembre,invece, Medimex si sposterà alla Fiera del Levante. Lo spazio espositivo di 8000 mq sarà pronto ad accogliere gli oltre 1000 professionisti della musica,provenienti da venti paesi, e ovviamente il grande pubblico che accorrerà per l’occasione. Grazie alla presenza di 170 espositori,23 showcase e più di 50 incontri – per agevolare i contatti tra artisti,editori, direttori artistici e pubblico- si potrà prender parte ad un affascinante viaggio all’interno della musica.

“Siamo diventati un modello – dice Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia – vogliamo arare un territorio fertile che si trova in un Paese che continua a pensare che il lavoro non possa avere a che fare con lo spettacolo e la cultura. Abbiamo dei fondi destinati allo spettacolo e una quota, pari a 400.000 Euro, vogliamo investirla in Medimex, una fiera che crea dialogo con una ventina di paesi del mondo”. Fanno eco a queste dichiarazioni quelle di Loredana Capone, vicepresidente della Regione: “La cultura per noi è sviluppo e per sostenere la cultura dobbiamo creare una rete di relazioni in cui le piccole imprese nostrane facciano scambi e aggregazioni con quelle più grandi o straniere, salvaguardando comunque le proprie caratteristiche. Solo in questo modo si crea un mercato grande e ricco che si riflette poi anche all’esterno del solo ambito musicale”.

L’idea è di partire dalla musica, partire proprio dalla Puglia – la  regione che negli ultimi anni ha dato vita a band e musicisti di grande successo, come i Negramaro e Caparezza – per investire nella cultura, efficace strumento per combattere la disoccupazione giovanile. E lo slogan scelto per presentare il Medimex, “La musica è lavoro”, è la prova di questa tendenza.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su