Caso marò. Analisi tecnica afferma: “Proiettili della Guardia costiera dello Sri Lanka”. Reviewed by Momizat on . A quanto pare dalle ultime rilevazioni balistiche, la barca indiana mitragliata in cui sono morti i due pescatori indiani sarebbe stata colpita da proiettili no A quanto pare dalle ultime rilevazioni balistiche, la barca indiana mitragliata in cui sono morti i due pescatori indiani sarebbe stata colpita da proiettili no Rating:
Home » Estero » Caso marò. Analisi tecnica afferma: “Proiettili della Guardia costiera dello Sri Lanka”.

Caso marò. Analisi tecnica afferma: “Proiettili della Guardia costiera dello Sri Lanka”.

A quanto pare dalle ultime rilevazioni balistiche, la barca indiana mitragliata in cui sono morti i due pescatori indiani sarebbe stata colpita da proiettili non in dotazione ai nostri militari. Potrebbe invece essere divenuto un bersaglio per aver sconfinato in acque territoriali dello Sri Lanka.

E’ quanto emerge dall’analisi tecnica realizzata dall’ingegnere Luigi Di Stefano (in rete all’indirizzo http://www.seeninside.net/piracy/), che è stato fra l’altro il perito di parte civile nell’inchiesta sulla Strage di Ustica. Le prove scagionerebbero completamente i due fucilieri del San Marco ancora fermi nel paese asiatico.

Il calibro delle cartucce utilizzate non è in dotazione agli italiani, ma, nella zona, è utilizzato dai barchini “Arrows Boat” della Guardia Costiera dello Sri Lanka, paese che con l’India, sottolinea l’esperto, ‘’si contende le zone di pesca’’. E aggiunge: “dall’analisi del contesto, viene fuori che i tempi di rientro del St. Antony nel porto di Neekandara sono completamente sballati, sia per la posizione indicata dal capitano Freddy Bosco sia per la posizione indicata dalla Guardia Costiera indiana: mancano all’appello infatti circa 4 ore’’. Insomma, sottolinea Di Stefano, ‘’prende sempre più corpo l’ipotesi che il St. Antony sia stato mitragliato perchè sconfinato in acque dello Sri Lanka’’.

Per quanto riguarda la Enrica Lexie la perizia dimostra che ‘”nel momento in cui il peschereccio St. Antony è stato colpito la petroliera italiana si trovava 27 miglia più a nord. E credo di poter dire che esaminando i tracciati radar non potranno venire che nuove conferme’’.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Caso marò. Analisi tecnica afferma: “Proiettili della Guardia costiera dello Sri Lanka”., 5.0 out of 5 based on 1 rating

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su