Gli italiani vendono il loro oro. Mafia e Svizzera ringraziano. Reviewed by Momizat on . Con la crisi che incombe, sempre più italiani stanno raccogliendo i loro gioielli d'oro per portarli agli innumerevoli negozi di "compro oro" che ormai prolifer Con la crisi che incombe, sempre più italiani stanno raccogliendo i loro gioielli d'oro per portarli agli innumerevoli negozi di "compro oro" che ormai prolifer Rating:
Home » Cronaca » Gli italiani vendono il loro oro. Mafia e Svizzera ringraziano.

Gli italiani vendono il loro oro. Mafia e Svizzera ringraziano.

Lingotti d'oroCon la crisi che incombe, sempre più italiani stanno raccogliendo i loro gioielli d’oro per portarli agli innumerevoli negozi di “compro oro” che ormai proliferano in tutto il paese. Il segnale, oltre ad essere preoccupante in sé, perché indica che le famiglie stanno intaccando i loro tesoretti, è preso in seria considerazione anche dall’Agenzia delle Entrate e dall’Antimafia.

L’allarme arriva da Confindustria: nel 2011 si è raggiunto il record di vendita di oro usato, per un totale di 114 tonnellate, e nel primo trimestre del 2012 l’aumento delle esportazioni di oro è stato di circa il 150%. “E’ come se l’Italia fosse diventata una miniera”, sottolinea Ivana Ciabatti, la responsabile del settore gioielli di Confindustria. Anche il ministro Cancellieri ha espresso forte preoccupazione per questa nuova corsa all’oro, dato che, stando ai dati in possesso del ministero, il 50% dei “compro oro” ha legami con la criminalità organizzata, che in questo modo ricicla denaro sporco per poi reinvestirlo o esportarlo all’estero. E’ un settore che fattura 14 miliardi di euro l’anno.

Nel frattempo le banche Svizzere festeggiano, e già da molti mesi in Ticino è ormai difficile trovare una cassetta di sicurezza libera. Le società private che conservano l’oro dei clienti fanno a gara per accaparrarsi vecchie miniere e bunker militari dismessi, da trasformare in depositi di massima sicurezza, mentre le aziende che fondono lingotti stanno lavorando anche di notte, pur di far fronte al vertiginoso aumento della domanda.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su