Megaupload chiude: ecco la lista delle 10 alternative ancora online Reviewed by Momizat on . Dopo la chiusura di Megaupload e Megavideo si iniziano a segnalare le varie alternative al sito.  La chiusura di Megaupload e  Megavideo è una triste notizia si Dopo la chiusura di Megaupload e Megavideo si iniziano a segnalare le varie alternative al sito.  La chiusura di Megaupload e  Megavideo è una triste notizia si Rating:
Home » Estero » Megaupload chiude: ecco la lista delle 10 alternative ancora online

Megaupload chiude: ecco la lista delle 10 alternative ancora online

Dopo la chiusura di Megaupload e Megavideo si iniziano a segnalare le varie alternative al sito. 

La chiusura di Megaupload e  Megavideo è una triste notizia sia per gli utenti che gli amanti del download. Si sperava che la  giurisdizione americana avrebbe iniziato a colpire siti più piccoli, ed invece ha subito colpito ed affondato il principale fra i servizi di web hosting e video  sharing.

Megaupload è stato il tredicesimo sito più popolare al mondo.  Trovare un sito, o un servizio che offra le stesse possibilità e la  quantità di alternative che offrivano Megaupload e Megavideo almeno all’inizio  non sarà facile, ma già da tempo la rete è popolata da numerose  iniziative “simili”, che possono aiutarci a limitare i danni.

Videoweed offre molto materiale da scaricare, ma che non  ha un motore di ricerca interno. Prevede un servizio  gratuito e uno a pagamento che offre ovviamente molto più materiale.  Sempre per Megavideo un’altra alternativa è quella offerta da Videobb, un sito di nuova generazione, molto simile a  Megavideo, che oltre ad essere completamente gratuito offre anche la possibilità  di guadagnare qualcosina, facendo un calcolo sulle visualizzazioni di ciascun  utente.

Movshare è  una copia del defunto sito, ma che offre addirittura una qualità  video superiore, anche se c’è bisogno di scaricare un software per poter  visionare i suoi filmati.

Per quanto riguarda invece le possibili alternative a Megaupload, due nomi da ricordare: RapidShare e Mediafire. Il primo è un servizio made che nasce dalla Germania, sempre con modalità gratuita e a pagamento. Con la sola iscrizione permette di  caricare file video. Si dice, negli ambienti informatici, che sarà il prossimo bersaglio  della giurisdizione americana. L’altro sito, Mediafire, già molto  popolare, offre un ottimo servizio di hosting. Permette, senza nemmeno iscriversi, di caricare file molto grandi, addirittura fino ai 200 mb.

Altre validissime alternative al defunto Megaupload e i siti del suo network  sono: FileJungle, zShare, Bitshare, Fileserve, Crocko.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 1.0/5 (1 vote cast)

Megaupload chiude: ecco la lista delle 10 alternative ancora online, 1.0 out of 5 based on 1 rating

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su