Supervirus: i dati saranno pubblicati Reviewed by Momizat on . Alla fine dello scorso novembre alcuni studiosi dell'Erasmus Medical Center di Rotterdam avevano annunciato di essere riusciti a produrre un virus che sarebbe i Alla fine dello scorso novembre alcuni studiosi dell'Erasmus Medical Center di Rotterdam avevano annunciato di essere riusciti a produrre un virus che sarebbe i Rating:
Home » Scienze&Tecnologie » Supervirus: i dati saranno pubblicati

Supervirus: i dati saranno pubblicati

Alla fine dello scorso novembre alcuni studiosi dell’Erasmus Medical Center di Rotterdam avevano annunciato di essere riusciti a produrre un virus che sarebbe in grado di sterminare almeno metà della popolazione umana, se scoppiasse una pandemia. Il supervirus era stato ottenuto apportando cinque modifiche al ceppo dell’H5N1, il responsabile dell’influenza aviaria, in modo da renderlo estremamente contagioso e dannoso al sistema respiratorio umano. I test nel laboratorio olandese avevano evidenziato l’effettiva pericolosità del supervirus, tanto da indurre l’ente americano che si occupa della biosicurezza a sconsigliare la pubblicazione completa dei dati delle ricerche così da scongiurare un eventuale uso improprio delle scoperte.

A poco più di quattro mesi di distanza, però, è arrivato il dietrofront del National Science Advisory Board for Biosecurity, che aveva chiesto agli editori delle riviste “Science” e “Nature” di non pubblicare parte delle specifiche degli esperimenti svolti negli Stati Uniti e nei Paesi Bassi: dopo ulteriori analisi è infatti emerso che i benefici derivanti da una pubblicazione dei dati, che aiuterebbe le autorità sanitarie a combattere le varianti del virus già in circolazione, sarebbero molto superiori ai rischi di un cattivo uso degli stessi. La decisione è stata inoltre influenzata dal cambiamento della politica di diffusione dei dati delle ricerche voluto dal governo di Obama, per cui sarebbe diventato illegale comunicare le informazioni complete solo a determinati enti. Pertanto, i dati dei lavori di Ron Fouchier, di Rotterdam, e Yoshihiro Kawaoka, che ha operato in Wisconsin, saranno presto resi pubblici.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su