Calcio: Moviola in campo: Si o No? Reviewed by Momizat on . Il campionato di calcio italiano e non solo, da anni ormai, giornata dopo giornata, non fa altro che regalarci polemiche, dubbi, risse, proteste, incomprensioni Il campionato di calcio italiano e non solo, da anni ormai, giornata dopo giornata, non fa altro che regalarci polemiche, dubbi, risse, proteste, incomprensioni Rating:
Home » Sport » Calcio » Calcio: Moviola in campo: Si o No?

Calcio: Moviola in campo: Si o No?

Il campionato di calcio italiano e non solo, da anni ormai, giornata dopo giornata, non fa altro che regalarci polemiche, dubbi, risse, proteste, incomprensioni, minacce da parte dei Presidenti, che annunciano addirittura di cedere la società, allenatori, giocatori e dirigenti che si scagliano contro i giornali, tutti infuriati perchè, ancora una volta, l’ Arbitro ha deciso negativamente sulla loro squadra, costringendola magari a perdere per l’ennesima volta.

 

ESEMPI NEGATIVI DA EVITARE

Molte di queste persone ( direttori sportivi, giocatori, presidenti, etc.) non riescono ancora a capire il motivo per cui dovrebbero evitare questi “colpi di testa” troppo spesso inutili. Intanto, perchè così facendo, non dimostrano professionalità e non mostrano rispetto per un lavoro non facile come quello dell’arbitro, soggetto a continue ed infinite pressioni, ma soprattutto, fungono da cattivo esempio per  i piccoli calciatori che, osservando certi comportamenti, cominciano a ritenere la figura dell ‘Arbitro, come un nemico e non come colui che cerca di far rispettare le regole. E, col passar del tempo, viene “giustamente” associato, alle Forze dell’Ordine, che hanno lo stesso identico ruolo del direttore di gara, giustificando il motivo della concezione negativa di esse.

Tanti arbitri per un solo pallone

Per una terna arbitrale, spesso, non è facile dirigere una gara, perchè non tutto può essere visto dall’occhio umano e non tutto a velocità reale può essere segnalato con perfetta regolarità. Alcuni non si capacitano di ciò, ma il Calcio da anni parla chiaro, e ha decretato che è impossibile arbitrare la partita perfetta, senza le giuste tecnologie a supporto dei direttori di gara e domenica dopo domenica ce ne rendiamo conto sempre di più. Nonostante i continui interventi della Fifa e dell’Uefa che anno dopo anno cercano di migliorare il sistema dei giudici di gara, con innovazioni quasi sempre però, deludenti e inconcludenti. C ome ad esempio, la decisione presa per questa stagione di applicare il quinto arbitro, chiamato anche Giudice di linea, che però non ha di certo placato le polemiche e anzi, quest’ ultimo direttore, è spesso intervenuto durante i match, causando soltanto altre bufere e tempeste.

L’ AIA ( Associazione Italiana Arbitri), dà continuamente piena fiducia ai propri elementi e soprattutto alle nuove modifiche apportate, ma anche quest’anno i problemi si sono ripresentati: fuorigioco inesistenti, gol validi annullati, cartellini troppo gratuiti, rigori non assegnati e così via. Nonostante tutto questo eterno polverone, le federazioni calcistiche mondiali ed europee, che dovrebbero proporre nuove idee, per migliorare questo sport, non riescono a compiere un passo epocale, che porterebbe ad un cambiamento radicale ma probabilmente risolutivo:  l’introduzione della “moviola in campo“.

 

UNA DOMANDA ETERNA: MOVIOLA SÌ, MOVIOLA NO?

Molte di queste irregolarità, potrebbero risolversi definitivamente infatti, con il supporto della famosissima e richiestissima Moviola in Campo, tanto sognata e desiderata da molti anni, ma mai presa veramente sul serio. Aldo Biscardi, nel suo programma sportivo, da ormai 32 anni, promuove settimanalmente questa nuova soluzione, che per molti potrebbe risolvere la maggior parte dei problemi del calcio e restituirebbe un pò di fiducia a questa realtà. Già in altri sport viene utilizzato il metodo del Replay in diretta, come nel Rugby, nella Scherma, nel Basket e nel Tennis e permette di rivedere un azione dubbia, con il supporto video che ovviamente toglierebbe ogni possibile perplessità a riguardo e assicurerebbe “partite pulite e giudizi trasparenti”.

O forse no? Infatti, secondo altri, la Moviola, non garantirebbe sempre al 100% la massima certezza, proprio perchè alcune azioni di gioco discutibili, non vengono (ancora) sempre chiarite dal Replay, per problemi di visuale o di angolazione della telecamera.  Alcuni si dicono tradizionalisti e preferiscono affidarsi al solo giudizio dei direttori di gara, per non violare le radici di questo antico sport. Altri ancora, non riuscirebbero a sopportare l’idea di una Domenica di Calcio senza proteste, senza conferenze stampa provocatorie, senza confronti accesi tra le società, senza le schermaglie, le liti, le accuse, di cosa scriverebbero poi i giornali, di cosa parlerebbero i programmi televisivi, se non ci fossero le polemiche e gli errori arbitrali? E noi tifosi, abituati a tutto questo, che fino ad oggi ci ha fatto compagnia e da sempre ha contraddistinto “mondo”, saremmo disposti a rinunciarci?

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.5/5 (4 votes cast)

Calcio: Moviola in campo: Si o No?, 4.5 out of 5 based on 4 ratings

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su