Campionato, discorso a due Reviewed by Momizat on . Non sembrano esserci dubbi sulla lotta per la vittoria finale dello scudetto. A meno di sorprese incredibili o grandi rimonte il titolo sarà conteso da Milan e Non sembrano esserci dubbi sulla lotta per la vittoria finale dello scudetto. A meno di sorprese incredibili o grandi rimonte il titolo sarà conteso da Milan e Rating:
Home » Sport » Calcio » Campionato, discorso a due

Campionato, discorso a due

Non sembrano esserci dubbi sulla lotta per la vittoria finale dello scudetto. A meno di sorprese incredibili o grandi rimonte il titolo sarà conteso da Milan e Juventus. Il 24′ turno è sentenza. Perdono terreno tutte le principali inseguitrici, e lo scontro diretto di sabato prossimo assume le sembianze della sfida scudetto. Non decisiva chiaramente. Le giornate al termine sono ancora tante, in punti in palio troppi per pensare di allontanarsi. Il Milan si presenterà da favorito, forte del fattore campo e delle ultime esaltanti prestazioni. 4-0 all’Arsenal e 3-1 a Cesena con due partite di livello. In Romagna decidono la sfida tre giocatori molto discussi. Muntari, che i milanisti auspicano essere il nuovo affare dall’Inter dopo gli storici scambi che hanno portato a Milanello Seedorf e Pirlo; Emanuelson, aspramente criticato all’inizio della sua avventura rossonera, ma che si sta rivelando uomo in più del centrocampo; e Robinho, considerato attaccante mangiagoal ma che ultimamente la butta sempre dentro. La Juve si presenta a San Siro con un punto di svantaggio e una gara da recuperare. Dopo lo 0-0 di mercoledì scorso a Parma tra le polemiche, i bianconeri si sono imposti sul Catania faticando non poco. Dopo il vantaggio iniziale di Barrientos la Juve ha ribaltato la partita agevolata da Kosicky, estremo difensore dei siciliani che prima dispone la barriera lasciando un corridoio a Pirlo dove poter far passare la palla. Poi esce chissà dove lasciando porta libera a Chiellini, ed infine regala palla agli avversari permettendo a Quagliarella di finalizzare il veloce contropiede. 3-1 il finale allo Juventus stadium. Ora l’attesa è tutta per sabato sera, attendendo anche il responso riguardo l’eventuale sconto di squalifica per Ibrahimovic. Sarà una sfida molto tesa. Gli uomini di Conte potrebbero anche accontentarsi del pareggio, ma entrambe le squadre giocheranno per vincere. LOTTA PER L’EUROPA Non si può più parlare di Inter nella lotta scudetto, dopo l’ennesima sconfitta pesante dei neroazzurri. La squadra di Ranieri deve dimenticare lo 0-3 interno col Bologna e concentrarsi sul prossimo impegno in Champions a Marsiglia. Prepara con più calma la propria sfida il Napoli, forte dello 0-3 a Firenze e del momento non certo positivo del Chealsea. Cavani Lavezzi e Hamsik sono in palla. La Fiorentina ne sa qualcosa. Il Napoli si avvicina così anche al terzo posto, dato che l’Udinese incerottata non va oltre lo 0-0 casalingo col Cagliari e la Lazio precipita a Palermo e perde 5-1. Felice pomeriggio per la Roma, che con Borini trova una vittoria importantissima in chiave classifica e per il morale. Ci voleva un riscatto dopo l’opaca prestazione di Siena. Probabilmente saranno Udinese, Lazio, Inter, Roma, Napoli a giocarsi i tre posti utili per l’Europa. S’INFIAMMA LA SFIDA SALVEZZA Oltre a quello del Bologna, il colpaccio in zona salvezza lo fa il Chievo, che passa a Genova grazie a una rete di Thereau. Il Genoa è poca cosa, la difesa dei liguri in particolare è molto rivedibile. Vittoria fondamentale anche per il Lecce. Le stelle dei salentini sono decisive. Muriel trova il goal del pareggio dopo il vantaggio senese di Del Grosso, e Quadrado si inventa uno slalom dalla sua metà campo per chiudere i conti dopo il 2-1 di Di Michele dal dischetto. C’è gloria anche per Brivio, che arrotonda il risultato con una grande punizione. Felice anche l’Udinese che è proprietaria dei cartellini di Muriel e Quadrado. Il Novara abbandona l’ultima posizione grazie alla sconfitta del Cesena e al pareggio al Piola contro l’Atalanta. Non riesce a segnare nessuno a Novara. Due traverse clamorose a testa valgono lo 0-0 finale.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su