F1: Hamilton domina in Texas e tiene aperto il mondiale Reviewed by Momizat on . Lewis Hamilton vince la prima edizione del Gran Premio di Austin, in Texas, davanti alla Red Bull di Vettel (2°) e alla Ferrari di Alonso (3°) Il trio sul podio Lewis Hamilton vince la prima edizione del Gran Premio di Austin, in Texas, davanti alla Red Bull di Vettel (2°) e alla Ferrari di Alonso (3°) Il trio sul podio Rating:
Home » Sport » Formula Uno » F1: Hamilton domina in Texas e tiene aperto il mondiale

F1: Hamilton domina in Texas e tiene aperto il mondiale

Lewis Hamilton vince la prima edizione del Gran Premio di Austin, in Texas, davanti alla Red Bull di Vettel (2°) e alla Ferrari di Alonso (3°)
Il trio sul podio precede Massa (4°), Button (5°), e le due Lotus di Raikkonen e Grosjean, rispettivamente 6° e 7°.
La corsa per il mondiale rimane ancora aperta ed è rimandata alla prossima settimana, con Alonso a – 13 punti dalla vetta occupata da Vettel.

 Hamilton in Texas si cala nei panni del terzo incomodo, mettendo un punto e virgola nella bagarre che vede protagonisti Vettel e Alonso per il titolo mondiale. Partito dalla seconda piazza, ha costruito la sua gara tutta dietro il tedesco della RedBull (che partiva invece dalla Pole, nda), dovendo compiere un unico sorpasso al quarto giro, nei confronti di un Webber in evidente difficoltà
L’Inglese della McLaren, alla sua penultima gara con la scuderia di Hawking, ritrova finalmente il podio, dopo aver firmato un contratto che lo lega alla Mercedes per il futuro, spezzando così una catena di brutti risultati che facevano quasi pensare ad una maledizione.
La gara è stata comunque emozionante fin dall’inizio, 56 tornate che tutti hanno vissuto per la prima volta: sia gli spettatori a casa, sia i piloti in pista. La partenza ha sortito gli effetti desiderati da Alonso e dalla Ferrari: partiti dalla settima anziché dall’ottava piazza dopo aver manomesso volutamente il cambio del pilota brasiliano che è dovuto retrocedere, alla prima curva era già quarto alle spalle di Vettel, Webber e Hamilton.
Nelle retrovie scintille dall’altra rossa, quella di Felipe Massa, che compie una rabbiosa rimonta dall’undicesima posizione fino alla quinta.
La girandola dei pit stop sembra inizialmente favorire Raikkonen e Button, soprattutto nei confronti di Alonso che, a causa di alcuni problemi, ha ritardato leggermente la sua uscita dai box.
Nonostante tutto, alla conclusione dell’unica sosta prevista da tutte le scuderie, la situazione rimane invariata, tranne per la quinta posizione che Massa va a prendersi ai danni del pilota della Lotus Kimi Raikkonen, e per il sorpasso che Hamilton effettua al 43esimo giro nei confronti di Vettel, dopo l’intera gara trascorsa incollato al tedesco.

Adesso sono soltanto tredici i punti che separano il pilota della Red Bull e lo spagnolo della rossa, e la contesa del titolo mondiale si disputerà quindi in Brasile, come spesso accade.
Intanto ad Austin la Red Bull già festeggia il mondiale costruttori con una gara d’anticipo.
I pronostici sembrano designare Vettel come favorito, forte di una vettura che sembra non avere difetti, e di una serie di ottimi risultati ottenuti negli ultimi anni proprio ad Interlagos.
Ad Alonso non resta che continuare a crederci fino in fondo, e se dovesse riuscire nell’impresa e agguantare il tanto bramato titolo, un cordiale ringraziamento Lewis Hamilton se lo sarà pur meritato.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su