Il Milan frena, la Juventus ne approfitta Reviewed by Momizat on . Otto giornate al termine di campionato, due punti di distanza tra Milan e Juventus: la lotta scudetto si fa sempre più infuocata. I rossoneri sono ancora davant Otto giornate al termine di campionato, due punti di distanza tra Milan e Juventus: la lotta scudetto si fa sempre più infuocata. I rossoneri sono ancora davant Rating:
Home » Sport » Calcio » Il Milan frena, la Juventus ne approfitta

Il Milan frena, la Juventus ne approfitta

Otto giornate al termine di campionato, due punti di distanza tra Milan e Juventus: la lotta scudetto si fa sempre più infuocata. I rossoneri sono ancora davanti, ma sono usciti da Catania con un solo punto e tante recriminazioni per alcuni episodi arbitrali sfavorevoli, in particolare per un presunto goal fantasma di Robinho non concesso dall’arbitro dell’incontro. Non è stato un Milan brillante, la testa probabilmente era già al Camp Nou, e comunque il Catania in questo momento è una delle formazioni più forti del campionato, soprattutto tra le mura amiche. L’1-1 finale, firmato Robinho e Spolli, è il risultato più giusto. La Juventus ha saputo approfittare al meglio del passo falso del Milan, asfaltando 3-0 un Napoli inguardabile, mai pericoloso e mai in partita. Ora gli uomini di Conte possono sperare fortemente nella rimonta. Decisivo sarà il calendario, e soprattutto l’impegno del Milan in Champions. La qualificazione improbabile alle semifinali del Milan, che dovrebbe uscire indenne da Barcellona, probabilmente avvantaggerebbe gli uomini di Conte, dato che i rossoneri pagano molto le sfide infrasettimanali. Ma questo è un discorso che lascia un pò il tempo che trova. Sul piano mentale è chiaro che una vittoria e una qualificazione porterebbero maggiori convinzioni nei propri mezzi alla squadra di Allegri. Intanto nel prossimo turno ci saranno Palermo-Juventus e Milan-Fiorentina. Un turno sicuramente favorevole ai diavoli.

Intanto in zona Europa gode la Roma, che come due settimane fa vince mentre sopra tutti perdono. Cadono infatti Napoli, come già detto a Torino; Lazio, che in anticipo è stata travolta 3-1 dal Parma dell’ex Floccari; e l’Udinese, che certifica il proprio momento di flessione cadendo anche a Siena, colpita dal goal di Destro. La Roma grazie al successo sul Novara riduce il gap con le altre. Nel 5-2 dell’Olimpico Osvaldo si rende protagonista di un’ ottima prestazione con goal e assist. Intanto il zona “rossa si fa critica la situazione di Genoa e Fiorentina. Il grifone cade a San Siro. L’esordio di Stramaccioni è positivo, nel risultato, ma l’Inter dovrà dimostrare nelle prossime gare di essersi veramente ripresa. Marino paga la sconfitta con la panchina, al suo posto rientra Malesani. Sul fronta della Viola rischia anche Delio Rossi, sconfitto in casa dal Chievo, e quart’ultimo con la Fiorentina. I veneti compiono un altro passo verso una salvezza tranquilla, come il Cagliari, che supera l’Atalanta 2-0. Il Lecce rimane in corsa ma spreca un’altra possibilità in casa con il Cesena. Infine nella sfida del Dall’Ara il Palermo supera il Bologna 3-1. 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su