Alea iacta est Reviewed by Momizat on . Il dado è stato lanciato e, purtroppo, ha segnato il numero sbagliato. Berlusconi è ancora dove è sempre stato, ha comprato una considerevole fetta del Paese. I Il dado è stato lanciato e, purtroppo, ha segnato il numero sbagliato. Berlusconi è ancora dove è sempre stato, ha comprato una considerevole fetta del Paese. I Rating: 0
Home » Cronaca » Alea iacta est

Alea iacta est

Il dado è stato lanciato e, purtroppo, ha segnato il numero sbagliato. Berlusconi è ancora dove è sempre stato, ha comprato una considerevole fetta del Paese. I “Vaffa” di Grillo, l’unico vero vincitore di queste elezioni, hanno invece convinto milioni di italiani. Monti si è perso per le strade di montagna, insieme ai suoi alleati Fini e Casini: sono loro i veri perdenti. Ingroia, Di Pietro e De Magistris sono ancora li a lamentarsi di aver avuto poco spazio durante la campagna elettorale, Bersani smacchia i giaguari, Vendola si infiamma parlando di una patrimoniale che non si farà mai. Giannino sta frequentando il master a Chicago. Fanno ridere questi politici, sarà perché alcuni sono dei comici professionisti. Ancora una volta hanno perso gli italiani. Inutile darvi percentuali, numeri di senatori, votanti ed astensionisti. Inutile continuare a pensare a cosa sarebbe potuto succedere se gli italiani avessero votato con più testa e meno ignoranza. Ci si rivede alle prossime elezioni. No signori, non fra cinque anni, ma fra molto molto meno, perché in fin dei conti questo governo non può governare. Un popolo di ingovernabili ha eletto un governo che non può governare, niente di nuovo sotto la luce dello splendido sole italiano. I veri vincitori sono Grillo e Berlusconi. E, in fin dei conti, si somigliano molto: volgari, un po’ incompetenti in politica, populisti. Probabilmente si ispirano entrambi a Mussolini. D’altronde uno dice che Benito ha fatto tante cose buone, l’altro avrebbe accolto nelle proprie file militanti di Casa Pound, mentre espelleva coloro che si permettevano di criticare il suo operato. Gli italiani non sono elefanti, non hanno una buona memoria. L’unica cosa che mi spaventa è che oltre a non aver memoria sono proprio cretini. Non resta che emigrare, i giovani come me non hanno futuro. L’Italia non è un Paese per giovani.2_TeamC_Seite_37

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 1.8/5 (4 votes cast)

Alea iacta est, 1.8 out of 5 based on 4 ratings

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su