Cose da lettori. Quando Facebook è una cosa piacevole! Reviewed by Momizat on . Di Facebook oramai ne sentiamo parlare un pò tutti i giorni e da tutte le parti, ma la maggior parte delle volte in chiave negativa. Non è raro che il "re dei s Di Facebook oramai ne sentiamo parlare un pò tutti i giorni e da tutte le parti, ma la maggior parte delle volte in chiave negativa. Non è raro che il "re dei s Rating: 0
Home » Cultura » Cose da lettori. Quando Facebook è una cosa piacevole!

Cose da lettori. Quando Facebook è una cosa piacevole!

Di Facebook oramai ne sentiamo parlare un pò tutti i giorni e da tutte le parti, ma la maggior parte delle volte in chiave negativa. Non è raro che il “re dei social network” venga stupidamente usato per alimentare i mali peggiori del nostro tempo: ignoranza,razzismo,bullismo, odio politico e sociale, maltrattamento su persone e animali… la lista sarebbe fin troppo lunga e anche di tempo ce ne vorrebbe tanto per parlare delle persone che usano internet, uno spazio che dovrebbe essere libero e sicuro, con intenzioni di arroganza culturale ( una “cultura” da quattro soldi) e manie di protagonismo.

Tuttavia esistono anche persone che di Facebook ne fanno un uso sano e consapevole, un uso destinato alla condivisone di idee e scambio di opinioni in un clima sereno. Una dimostrazione di tutto ciò è “Cose da lettori”, una pagina creata da una giovane amministratirce, Stefania Mangiardi, che ha accolto quasi 18.000 lettori appassionati che parlano delle loro letture preferite, recensiscono libri, chiedono consigli letterari, condividono aforismi e tanto altro ancora.

La pagina presenta anche un sacco di simpatiche iniziative: una di queste è il “club del libro” dove, ogni mese, gli utenti si divertono ad esprimere i propri pareri e le proprie sensazioni su opere letterarie, classiche e recenti, che vengono scelte per mezzo di un piccolo sondaggio. Se ne sono tenuti già due: il primo a gennaio, con protagonista “Cime tempestose” di Emily Bronte e il secondo, che ha avuto luogo alcuni giorni fa, si è incentrato su “l’ombra del ventodi Carlos Luìs Zafòn.

Si tratta di una pagina in cui,effettivamente, i protagonisti sono soprattutto i lettori, ma anche l’amministratrice Stefania fa sentire la propria voce. é una di quelle persone che, seppur conoscendola solo virtualmente, rappresentano una razza quasi in estinzione. Una persona molto umile e sincera, che non ha bisogno di crearsi un personaggio o di usare una maschera con gli utenti della sua pagina,cosa che molte persone (fuori e dentro facebook) fanno. Se la pagina ha più o meno 18.000 “mi piace”questo è anche uno dei tanti motivi!

Forse “Cose da lettori” non riuscirà a scacciare le oscure tenebre che attanagliano la nostra società, ma almeno rappresenta uno spiraglio di luce in cui ci si può perdere beatamente e in cui dimenticare la volgarità e l’insopportabile ignoranza che cercano con forza di prenderci con sè. L’amore per la lettura al servizio del viver civile e della concordia tra le persone: due cose che, in questi tempi bui, non farebbero male.LIBRI

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su