David di Donatello 2013, il trionfo di Giuseppe Tornatore Reviewed by Momizat on . Si è svolta ieri sera la cerimonia dei "David di Donatello 2013", uno degli eventi cardine del cinema italiano che ha visto Giuseppe Tornatore, con La migliore Si è svolta ieri sera la cerimonia dei "David di Donatello 2013", uno degli eventi cardine del cinema italiano che ha visto Giuseppe Tornatore, con La migliore Rating: 0
Home » Cultura » Cinema » David di Donatello 2013, il trionfo di Giuseppe Tornatore

David di Donatello 2013, il trionfo di Giuseppe Tornatore

David-di-Donatello

Si è svolta ieri sera la cerimonia dei “David di Donatello 2013″, uno degli eventi cardine del cinema italiano che ha visto Giuseppe Tornatore, con La migliore offerta, prevalere sugli altri concorrenti.

la-migliore-offerta-locandina[1]

Sono sei le statuette che il film ha vinto:  miglior film, miglior regista,  miglior musicista (Ennio Morricone) , miglior scenografo (Maurizio Sabbatini e Raffaella Giovanetti ), miglior costumista (Maurizio Millenotti) ma soprattutto il “David dei giovani”.  A ricoprire il ruolo di secondo classificato della competizione è DIAZ (don’t clean up this blood) di Daniele Vicari. La pellicola che riporta alla mente i drammatici eventi del G8 di Genova e il massacro, che le forze dell’ordine attuarono nell’omonimo istituto, si è aggiudicato quattro statuette: Miglior produzione (Domenico Procacci), Miglior fonico di presa diretta (Alessandro Palmerini e Remo Ugolinelli), migliori effetti speciali e miglior montatore (Benni Atria).

diaz-locandina

Tre statuette spettanno invece a Reality ( Miglior fotografia, Miglior trucco e  Miglior acconciatura), due statuette per l’attore Valerio Mastandrea (miglior attore protagonista ne Gli equilibristi di Ivano De Matteo e miglior attore non protagonista  in Viva la libertà di Roberto Andò La migliore attrice protagonista risulta Margherita Buy per Viaggio Sola di Maria Sole Tognazzi. Niente premi invece per Educazione Sibreriana di Gabriele Salvatores e per Io e te di Bernardo Bertolucci.

Si è dato anche spazio al miglior film europeo con la vittoria di Amour di Michael Haenke, mentre il titolo di  miglior film straniero va a Django Unchained di Quentin Tarantino. David alla carriera per lo sceneggiatore Vincenzo Cerami, ritirato da Roberto Benigni e dal musicista Nicola Piovani.

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su