Carosello reloaded. Meno “Carosello” e più “reloaded” Reviewed by Momizat on . E dopo trentasei anni Carosello ritornò. Il celebre contenitore che univa informazione pubblicitaria ed intrattenimento, si ripresenta sui nostri teleschermi e E dopo trentasei anni Carosello ritornò. Il celebre contenitore che univa informazione pubblicitaria ed intrattenimento, si ripresenta sui nostri teleschermi e Rating: 0
Home » Articoli Vari » Carosello reloaded. Meno “Carosello” e più “reloaded”

Carosello reloaded. Meno “Carosello” e più “reloaded”

carosello-reloaded-2

E dopo trentasei anni Carosello ritornò.

Il celebre contenitore che univa informazione pubblicitaria ed intrattenimento, si ripresenta sui nostri teleschermi e con una veste nuova. Per l’occasione è stato modificato leggermente anche il titolo, tant’è che ora si chiama “Carosello Reloaded”, cioè “ricaricato, rivisto”.

Inutile negare che il ritorno di un programma così importante, che ha segnato la generazione dei nostri genitori, e che ha visto la collaborazione di grandi personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura ( da Mike Bongiorno a Federico Fellini, da Totò a Pierpaolo Pasolini, da Edoardo de Filippo ad Orson Welles) ha trasmesso un grande interesse verso quella giovane generazione che è cresciuta con ben altro. Sicuramente sarà capitato ad ognuno di noi di guardare, con interesse misto ad una malinconia verso un’epoca mai vissuta, i numerosi sketch animati con Calimero,Carmencito e Carmencita e tanti altri. Quindi, la notizia del ritorno di Carosello non potrebbe far altro se non che entusiasmarci e renderci ansiosi di poter vivere anche noi un pò di emozioni, simili a quelle vissute dalle nostre mamme e dai nostri papà.

E secondo voi, la RAI è rimasta fedele al format originale della trasmissione? La risposta è… NO.

Mi è bastato vedere giusto tre- quattro “puntate” di Carosello reloaded per constatare che alla nostra generazione è toccato il peggio.Ci troviamo di fronte ad un semplice contenitore pubblicitario, privo di intrattenimento e di divertimento. Vengono presentati solo tre spot, che non sono altro se non che la versione allungata degli spot normali che vediamo di solito in tv. Per carità, si può riconoscere il fatto che si voglia dare una possibilità ai giovani di fare “gavetta” facendogli creare degli spot di uno- due minuti (e questo è da lodare), ma sicuramente non da piacere e divertimento come quel Carosello che teneva incollati i nostri genitori la sera alla tv.

Tutto fumo e niente arrosto (forse un pò d’arrosto c’è. ma non tanto).

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su