Anticipo Serie A: a Palermo a vincere è la paura Reviewed by Momizat on .   L'anticipo di serie A disputatosi questa sera è stato niente meno che un big match per la salvezza tra due squadre a rischio retrocessione: Palermo e Gen   L'anticipo di serie A disputatosi questa sera è stato niente meno che un big match per la salvezza tra due squadre a rischio retrocessione: Palermo e Gen Rating: 0
Home » Sport » Calcio » Anticipo Serie A: a Palermo a vincere è la paura

Anticipo Serie A: a Palermo a vincere è la paura

 

L’anticipo di serie A disputatosi questa sera è stato niente meno che un big match per la salvezza tra due squadre a rischio retrocessione: Palermo e Genoa
E’ finita 0 – 0 al Barbera, con un’occasione per parte sprecata e l’ennesima delusione per i rosanero, che rimangono ultimi in classifica, a – 6 dai rivali.
Il pareggio a reti inviolate è solo un’altra delle disavventure del Palermo in una stagione che si potrebbe dire terrificante: tre vittorie in 26 partite, e l’ultima risale a tre mesi fa. Molto meglio i rossoblù, che agguantano invece il quinto risultato utile consecutivo, tenendosi comunque ai margini della “zona rossa” della classifica.
Ritmo lentissimo, squadre aggressive e nervose, troppi cross sbagliati: questo è il riassunto dei 90 minuti di gioco disputati in campo. Nel primo tempo l’unica vera occasione si conclude con Borriello, che fa vibrare gli animi della panchina palermitana, calciando addosso al portiere una fucilata che quest’ultimo, prontamente, para.
Nella ripresa l’unica azione degna d’esser menzionata è quella di Boselli che, su un buon cross di Lilic al 27′, tenta un tiro in porta che verrà a sua volta bloccato dal miracoloso ginocchio di Fray. Rosso per Aronica al 31′ della ripresa, il Palermo resta in dieci per i 15 minuti di gioco restanti, ma il risultato non viene alterato.

Paura a fine match per Granqvist, lo svedese difensore del Genoa che, tornato negli spogliati, ha accusato un malore seguito da mal di testa e giramenti del capo. Soccorso dallo staff medico, è stato portato, cosciente, all’ospedale per accertamenti; non è stato riscontrato nulla di grave ma i medici valutano comunque il ricovero, così da poter tenere il calciatore sotto osservazione per la notte.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su