Tegola in casa Milan:3 giornate a Balotelli Reviewed by Momizat on . Altro che le Cinque giornate di Milano. Balotelli sconterà una squalifica di tre giornate. E’ questa la decisione presa dal giudice sportivo Gianpaolo Tosel. Ga Altro che le Cinque giornate di Milano. Balotelli sconterà una squalifica di tre giornate. E’ questa la decisione presa dal giudice sportivo Gianpaolo Tosel. Ga Rating: 0
Home » Sport » Calcio » Tegola in casa Milan:3 giornate a Balotelli

Tegola in casa Milan:3 giornate a Balotelli

Altro che le Cinque giornate di Milano. Balotelli sconterà una squalifica di tre giornate. E’ questa la decisione presa dal giudice sportivo Gianpaolo Tosel. Galeotto fu il guardalinee. Al termine della partita contro la Fiorentina, il giocatore rossonero, poco prima di imboccare la strada degli spogliatoi, si è trovato a discutere animatamente con il portiere viola, Viviano. La scena non è passata inosservata  al giudice di linea, Doveri, che si trovava a pochi passi dai giocatori. Balotelli,alquanto stizzito, l’ha invitato a farsi gli affari propri, rivolgendosi con un’espressione abbastanza colorita. “Che ca…o guardi”. Questa è stata la frase incriminante.  E come vuole la regola del “nomen omen”, Doveri ha fatto il suo dovere e ha riferito l’accaduto all’arbitro Tagliavento che l’ha messo a verbale.

Il Milan si troverà così ad affrontare tre partite decisive,  per consolidare il piazzamento in zona Champions, senza Balotelli. Il giocatore dovrà saltare il match contro il Napoli ( che avrebbe saltato comunque poiché già diffidato), la Juventus in trasferta e il Catania. Questa squalifica arriva nel momento più caldo del campionato e ora starà ad Allegri rivedere i suoi piani e correre subito ai ripari, per non vedere buttata via una stagione ripresa in extremis. Quasi sicuramente la società di via Turati farà ricorso per limitare i danni.

Fino a pochi giorni fa si parlava di complotto per favorire l’avanzata in Champions del Milan. Accuse e supposizioni sono uscite in primis dalla bocca di un famoso tifoso interista, Paolo Bonolis, le cui parole sono state riportate a mo’ di comunicato stampa sul sito della società guidata da Moratti. “E’ tutta una commedia […] Il disegno è chiaro,mandare in Champions i rossoneri.[…]  ci deve essere una sceneggiatura scritta che prevede un finale, quello del Milan che ha fatto investimenti e che vuole essere portato in Champions League.E’ palese. Sono decisioni che sono sicuramente prese a tavolino”. Lo sfogo di Bonolis nasce dal commento del posticipo di campionato tra Inter e Atalanta, che ha visto i bergamaschi espugnare San Siro,grazie anche ad una svista dell’arbitro. Con questa dichiarazione rilasciata ad Inter Channel, lo show man italiano ha voluto lasciare intendere che c’è del marcio dietro alle decisioni arbitrali prese contro la squadra nerazzurra nel corso dell’intero campionato.

Se ci fosse stato davvero un complotto,qualcuno avrebbe dovuto avvisare prima Doveri e poi Tagliavento. In questo modo Balotelli non sarebbe stato squalificato. Il suo comportamento sopra le righe in e fuori dal campo è ormai cosa risaputa. Di certo, però, non è il primo giocatore a rivolgersi ad un arbitro con termini non proprio oxfordiani. Molti tifosi rossoneri ricorderanno che per il brutto fallo di Cambiasso su Giovinco della settimana scorsa ,a gara quasi conclusa, la squalifica è stata di una sola giornata. Altro che complotto… Avanti un altro.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)

Tegola in casa Milan:3 giornate a Balotelli, 5.0 out of 5 based on 2 ratings

Lascia un Commento

*

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su