Home » Articoli diSara Prandelli
Sara Prandelli

Sara Prandelli nasce il 28.10.1990 a Brescia, frequenta il Liceo Scientifico Nicolò Copernico dove nasce la sua passione per il latino, la letteratura e l'arte. Decide di iscriversi alla facoltà di Lettere con indirizzo storico-artistico antico all'Università di Verona, dove vive, divenendo anche meritevole di borsa di studio. Attualmente sta concludendo gli esami per la laurea triennale e sta preparando la tesi in epigrafia latina con il professor Alfredo Buonopane. Ragazza eclettica ed estroversa con il difetto di avere troppe idee nella testa. Libro preferito: Satyricon di Petronio; Citazione preferita: Aliter vivas oportet si vis tibi vivere (se vuoi vivere per te devi vivere per qualcun altro), Seneca; Hobbies: ama disegnare (ha vinto il concorso per il logo del parco regionale Monte Netto della Lombardia), cantare (si è classificata terza al concorso canoro ''Staseradebutto''), cucinare dolci, viaggiare, trascorrere tempo con gli amici e con la famiglia.

Numero Articoli : 12

Tiberio e la sua ascesa ”particolare”

Nel 38 a.C., come avevo detto negli articoli precedenti, Augusto incontrò e si innamorò di Livia. La donna era però già incinta del figlio di Tiberio Claudio, nacque così il Tiberio che poi noi oggi conosciamo come imperatore. Livia aveva la possibilità di affermarsi, essendo donna, esclusivamente tramite il successo del figlio; infatti tentò in ogni modo di convincere Augusto ad adottarlo affinchè entrasse ...

Leggi tutto

Narciso: tra mito e botanica

La mitologia greco-romana probabilmente non è la prima cosa che viene in mente a ognuno di noi quando sentiamo parlare di narcisi. Si narra, secondo la versione greca del mito, che il vanitoso e superbo Narciso, figlio della ninfa Liriope e del dio fluviale Cefiso, oppure secondo un'altra versione di Selene ed Endimione, avesse molti pretendenti uomini, ma li respingeva tutti forte della sua bellezza; solo ...

Leggi tutto

Marco Antonio e Cleopatra: la lotta ideologica tra Oriente e Occidente

Dopo la sconfitta di Nauloco in Sicilia del 36 a.C Lepido venne estromesso dal triumvirato, restando unicamente pontefice massimo, mentre Ottaviano e Marco Antonio iniziarono a interessarsi a due aree differenti dell'impero, il primo a quella Occidentale, il secondo a quella Orientale. La scelta di Marco Antonio fu soprattutto determinata dalla vittoria del suo legato P.Ventidio Basso contro i Parti, popolo ...

Leggi tutto

Cleopatra: fama (forse) ingiustificata

Pare proprio che l'incredibile fama raggiunta dall'ammaliante Cleopatra, amante (tra i vari) di Marcantonio e Cesare, può essere in parte oscurata: infatti lei non fu la prima donna faraona dell'antico Egitto. Infatti Filadelfo Arsione II, inizialmente sposata al re Tolomeo I, dal quale ebbe tre figli, si unì poi in nozze con il  fratellastro e fuggì a Cassandria. Successivamente si sposò con il fratello To ...

Leggi tutto

L’ascesa di Ottaviano e l’ombra di Livia

il 17 Marzo del 44 a.C., a soli due giorni di distanza dall'uccisione di Cesare, Marco Antonio nel foro,davanti al popolo infuriato per questo omicidio, estrae il testamento, forse falso, e, leggendolo, dichiara che è il popolo romano stesso il legittimo erede di Cesare. Ma a breve si scopre che esiste un  altro erede legittimo, Cesarione, figlio avuto da Cleopatra (ma la paternità è messa in discussione da ...

Leggi tutto

”Lucifero in gonnella” e allevatrice di bufale: Lucrezia Borgia

«Una specie di Messalina, intrigante, sanguinaria, corrotta, non succube, ma complice del padre e del fratello>> Con queste parole Lucrezia Borgia (18 Aprile 1480 – 24 Giugno 1519) è nota alla storia per essere dipinta come una donna dissoluta e, in questo senso, anacronistica rispetto al XV e XVI secolo. Lucrezia BorgiaQueste accuse vennero riprese, riferite e tramandate  dai molti nemici della famig ...

Leggi tutto

Intrighi alla Corte Augustea – introduzione

  Forse ''Beautiful'' e ''Cento Vetrine'' non sono poi una grande invenzione. Come credo di aver già mostrato in altre occasioni, la Storia, riprendendo un'immagine molto usata dagli Antichi, non è altro che un serpente che cerca di prendersi la coda, quindi un circolo infinito e vizioso. Se la televisione, ma anche Montecitorio, ci hanno ormai abituato a intrighi amorosi per raggiungere o mantenere il ...

Leggi tutto

L’abito non fa il monaco, anche secondo Galileo.

Può capitare al giorno d'oggi che il nostro datore di lavoro decurti una somma dal nostro stipendio a causa di sprechi o danni arrecati all'azienda. Quando ciò avviene ce ne lamentiamo inevitabilmente e ci improvvisiamo retori che si battono per la difesa dei diritti dei lavoratori. Potrà rincuorarvi sapere che questo sentimento non è unicamente del secolo dei ''diritti dell'uomo''. Infatti il geniale Galil ...

Leggi tutto

Nerone incinto

Forse è proprio vero che chi si ritrova tra le mani troppo potere ben presto si sente in diritto di sfidare addirittura le leggi stesse della natura. Infatti l'eccentrico Nerone, noto per le sue stranezze ed eccessi, divenne imperatore dell'immenso Impero Romano a soli 17 anni. Benchè fino al suo ventiduesimo compleanno sia stato costantemente seguito da due istitutori, tra cui Seneca, e dalla pressante mad ...

Leggi tutto

Suicida nel bagno, ma il bar resta aperto

  Ieri in un bar del centro di Torino una donna benestante e distinta, cliente abituale, si è suicidata nel bagno.La padrona del bar però mantiere aperto l'esercizio perchè ''era molto affollato'' dice e per pranzo aspettava molti turisti stranieri, collocando semplicemente un separè per distinguere la zona adibita ai clienti e quella in cui i poliziotti facevano avanti e indietro.   ...

Leggi tutto

Bunga Bunga alla Romana!

E' già, pare proprio che i ''festini''  fatti da Silvio e il resto della decadente classe politica italiana, di qualunque colore e parte, non siano una novità del XXI secolo. Infatti già nell'antica Roma cibo, musica e sesso creavano quel trio che oggi potremmo tradurre in sesso, droga e rock'n'roll. In base a quanti inviti a banchetti si riceveva, poteva salire o scendere la propria popolarità, non molto d ...

Leggi tutto

Come sopravvivere alla burocrazia delle tasse e dei benefici dell’Università di Verona e non solo: istruzioni per l’uso

Mi sono resa conto che la maggior parte degli studenti dell'Università di Verona e non solo , non riesce a capire come poter richiedere la Riduzione dei contributi o le Borse di studio a causa della poca chiarezza (e scarsa reperibilità) delle informazioni fornite dagli uffici adibiti. Ho pensato che potesse essere utile a tutti sapere come muoversi in questo labirinto che è la burocrazia, specialmente perc ...

Leggi tutto

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su