Home » Editoriale (Pagina 2)

È tornato

È tornato, come la morte, peggio della morte. La falce, non quella comunista che lui tanto odia, in bella vista pronta a calare su tutti noi. Berlusconi ritorna in campo, come quei vecchi calciatori che dopo essersi ritirati hanno ancora nostalgia delle partite a pallone, dell’erba degli stadi, delle urla dei tifosi. Sono vecchi, arrugginiti, ma per vanità, o interesse economico, giudiziario in caso di Silv ...

Leggi tutto

Quando l’Ilva diventa un simbolo

L’Ilva di Taranto è la perfetta sintesi di un’Italia che per troppi anni ha cercato di “mangiare” tutto il possibile, con mezzi illegali e controproducenti a lungo termine. Senza far troppa retorica, dispiace vedere che a pagare di più sono sempre gli innocenti operai che, alla fine dei conti, non hanno avuto altro che uno stipendio minimo. Pane e dignità. Niente abbuffate, niente ruberie. Quei mezzucci, qu ...

Leggi tutto

La meritocrazia in Italia non esiste

La meritocrazia in Italia non esiste. Non esiste perché noi stessi rifiutiamo che essa esista in quanto davanti ad un’Alternativa, scegliamo sempre quella più semplice e più comoda per noi, anche quando significa compiere un’azione disonesta. Ormai è di moda definirsi “meritocratici”, fa tendenza e dà una certa dose di fascino che non si avrebbe senza questa auto definizione. La meritocrazia non è però un s ...

Leggi tutto

Buon giorno mondo, Obama ha vinto

Buon giorno mondo, Obama ha vinto. Non c’è la folle euforia del 2008 maturata, a causa della crisi economica, in saggia determinazione affinché il Paese non cadesse nelle mani del Repubblicani. È stata una campagna elettorale dura, lunga e costosa, ma alla fine è stato rieletto ancora lui: il grande sogno americano può continuare, seppure con meno entusiasmo e senza quei punti esclamativi scomparsi dai cart ...

Leggi tutto

Beppe Grillo e quel punto poco chiaro

Se Martino per un punto perse la cappa, Beppe Grillo perse la testa. Figlio di un’era politica sessista e bunga-bunghiana, il Beppone nazionale ha dato il peggio di se in questi giorni quando rivolgendosi alle donne, dopo che Federica Salsi eletta in consiglio comunale a Bologna aveva partecipato al programma Ballarò, ha dichiarato che “I talk show sono il vostro punto G”. Oltre ad essere di una volgarità s ...

Leggi tutto

Arrivederci caro Henze

Permettetemi cari lettori di salutare un grande musicista che proprio oggi ci ha lasciato a Dresda, all’età di ottantasei anni. Hans Werner Henze, tedesco di nascita, ha vissuto per tanti anni in Italia. Sconosciuto ai più nel nostro bel Paese dalla scarsa cultura contemporanea, è stato per me un piccolo faro nella scoperta della musica contemporanea. Non ho avuto mai il piacere di conoscerlo di persona, ma ...

Leggi tutto

La tengentopoli morale

I giocatori del Bari, prima di dividersi i soldi  guadagnati illecitamente, baciavano il pacco con le mazzette. La ‘ndrangheta continua a comprarsi pezzi del Pirellone con la stessa facilità con cui le casalinghe fanno la spesa al supermercato. Marchionne insulta Firenze definendola una città “piccola e povera”. Potrebbe essere l’inizio di un buon libro horror se non fosse la nascita di una pesante Tangento ...

Leggi tutto

Ma gli italiani quando andrano in pensione?

In questi giorni mi sono imbattuto in questo articolo(http://www.avaaz.org/it/petition/In_pensione_a_58_59_anni_sosteniamo_la_proposta_della_Commissione_Lavoro_della_Camera/?fznHBbb&pv=0) che lancia una petizione a favore dell'abbassamento dell'etò pensionabile a 58-59 anni. In poche parole sembrerebbe una vera e propria goduria rispetto all'età attuale di 65-67 anni (ad esclusione dei parlamentari e de ...

Leggi tutto

Addio mia cara Renata

. Le tue dimissioni rimarranno incise nella vergognosa storia d’Italia. Chissà, forse grazie a questo scandalo sarai promossa in parlamento, e così che funziona in Italia. Dopo aver raschiato anche il fondo più viscido del barile in cui hai rubato per anni con i tuoi fidi camerati,  le dimissioni erano l’unica cosa che potevi ancora fare, per salvare un onore ed un faccia che mai erano stati tanto di bronzo ...

Leggi tutto

L’alternativa mancante

Un grande problema dell’Italia è l’assoluta mancanza di un’alternativa. In vista delle prossime elezioni non c’è nulla di diverso, di nuovo, di davvero innovativo rispetto a 20 anni fa. I nomi cambiano, i colori pure, ma la sostanza è sempre quella. È un po’ come il vecchio trucchetto che usano le mamme per far mangiare le verdure ai bambini: le mischiano, , le frullano, le tritano le spappolano nella spera ...

Leggi tutto

Un anno di Ritagli(o): tanti auguri al blog!

IlRitaglio.it compie un anno. Il 12 settembre 2011 alle ore 12:00, in diretta webcam io  e Peter pubblicammo i primi articoli. Il nostro grande progetto nacque così, un po’ per sfida un po’ per gioco. E, senza sentimentalismi o inutili retoriche tutte italiane, posso davvero affermare che nessuno di noi si aspettava che il Ritaglio potesse crescere così tanto in così poco tempo. Se tutto ciò è stato possibi ...

Leggi tutto

Trent’anni fa moriva Carlo Alberto Dalla Chiesa

Trent’anni sono passati. Carlo Alberto Dalla Chiesa fu trucidato insieme alla moglie, Emanuele Setti Carraro e Domenico Russo, l’agente che guidava un’Alfetta non blindata come auto di scorta. L’agguato omicida avvenne nel cuore di Palermo, in via Idisoro Carini. I colpi di kalashnikov impugnato da Antonino Madonia a bordo della Bmw 518 con Calogero Ganci non risparmiarono nessuno. Oggi è il giorno del rico ...

Leggi tutto

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su