Home »

Io e Te sulla Nave dal fondo di vetro (parte seconda)

Il giorno seguente ad aspettarli c’era nuovamente l'omino dai capelli unti (pochi per la verità) che li accolse raggiante in volto. “Ecco il mio orgoglio personale! Non abbiate esitazioni e ammirate la Nave dal fondo di vetro in tutto il suo splendore.” La coppia in realtà faticava a provare entusiasmo, per il semplice fatto che quella nave era probabilmente un pezzo avanzato da una mostra di antiquariato d ...

Leggi tutto

Io e Te sulla Nave dal fondo di vetro (parte prima)

Robert e Ashley si erano imbarcati in quell’avventura per riequilibrare la loro relazione in crisi. L'amore era finito. I soldi non c'erano mai stati. L'abitudine però era così morbida e rassicurante: non si sarebbero lasciati, non adesso, non ancora. Era una serata come tante. Silenzio. Imbarazzo. Il rintocco di un vecchio e pesante pendolo. Il tintinnare delle posate sui piatti. Suonasse il telefono, il c ...

Leggi tutto

Io e Te sulla Nave dal fondo di vetro (parte terza)

Nettuno era lì, con i suoi archi interrotti, saggio come un dio solitario, e ci ipnotizzava con il suo blu intenso. Fasci di pulviscolo spaziale sferzavano la superficie della capsula. Era curioso percepire quel ticchettio quasi familiare, mentre da fuori il silenzio assoluto rendeva l’immagine un surreale dipinto in movimento. Ashley ostentava sicurezza, ma nel suo sguardo potevo cogliere tutta la fragilit ...

Leggi tutto

Io e Te sulla Nave dal fondo di vetro (parte quarta)

Ci sembrò di scorgere in lontananza i contorni di una fonte luminosa che cambiava continuamente colore: in qualsiasi direzione rivolgessimo lo sguardo la realtà si deformava in onde di particelle. Erano onde o particelle che si muovevano come un’onda? Neanche la maggiore consapevolezza che sentivamo di raggiungere progressivamente poteva allontanare questo dubbio. “Come so tutte queste cose Ashley? Svegliat ...

Leggi tutto

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su