Home » Posts tagged "fantascienza"

Sono diventato automatico

Le mie risorse venivano continuamente amplificate da uno stato di emergenza. Stavo male. Ma di un male dolce, consolatorio. Forse mi trovavo di nuovo dall'altra parte e non lo sapevo. Quando un luogo è sconosciuto è come non esserci dentro. È come stare dentro e fuori, contemporaneamente. La foce del fiume non era lontana, ma dall'angolazione con cui era orientata la finestra non si riusciva a vedere nulla, ...

Leggi tutto

Il Quindicesimo Livello

La siringa è piena, la gocciolina fuoriesce piano, ci vuole solo un po’ di coraggio. Non me ne serve neanche un po’ sapete? Non ho mai capito la gente con la fobia per gli aghi: a meno che non siano piantati negli occhi, iniettatemi pure quello che volete. Non so a chi mi stia rivolgendo visto che lo sto per fare di persona. Prontissimo, quando vuoi. Zick. Il liquido penetra lentamente mentre mi estraneo da ...

Leggi tutto

Io e Te sulla Nave dal fondo di vetro (parte quarta)

Ci sembrò di scorgere in lontananza i contorni di una fonte luminosa che cambiava continuamente colore: in qualsiasi direzione rivolgessimo lo sguardo la realtà si deformava in onde di particelle. Erano onde o particelle che si muovevano come un’onda? Neanche la maggiore consapevolezza che sentivamo di raggiungere progressivamente poteva allontanare questo dubbio. “Come so tutte queste cose Ashley? Svegliat ...

Leggi tutto

Io e Te sulla Nave dal fondo di vetro (parte prima)

Robert e Ashley si erano imbarcati in quell’avventura per riequilibrare la loro relazione in crisi. L'amore era finito. I soldi non c'erano mai stati. L'abitudine però era così morbida e rassicurante: non si sarebbero lasciati, non adesso, non ancora. Era una serata come tante. Silenzio. Imbarazzo. Il rintocco di un vecchio e pesante pendolo. Il tintinnare delle posate sui piatti. Suonasse il telefono, il c ...

Leggi tutto

Gattaca: La porta dell’Universo (seconda parte)

In Gattaca l'atmosfera e le ambientazioni sono glaciali e le luci rigorosamente tendenti al blu ma il taglio classico e un po' retrò dei vestiti, le acconciature vintage e le automobili anni ’40 controbilanciano questa sensazione asettica. Gattaca non è un film tecnofobo né antiscientifico ma si interroga sul possibile sfruttamento incontrollato delle possibilità che si stanno aprendo all'umanità. Il film è ...

Leggi tutto

Gattaca: La porta dell’Universo

Paese: USA Anno: 1997 Durata: 107 min Genere: fantascienza, drammatico Regia: Andrew Niccol Interpreti Ethan Hawke: Vincent Freeman Uma Thurman: Irene Cassini Jude Law: Jerome Eugene Morrow Gattaca non è solo un film di fantascienza ma è il riflesso di un futuro concretamente realizzabile a breve termine. Per il suo mondo immaginario Andrew Niccol, sceneggiatore e regista al suo primo lungometraggio, ha ins ...

Leggi tutto

Double, la città doppia

Nel bosco c'è qualcuno. Nascoste dalle piante le ninfe danzano. Giocano. Attirano nei loro rituali vecchi signori immemori e li tengono con sè per sempre. Una di esse se ne sta in disparte: è l'unica ad essere triste. Nell'istante in cui una lacrima le riga il viso la foresta trema e la goccia si espande fino a diventare gigantesca: è appena nato un universo. In quella lacrima si creano miliardi di galassie ...

Leggi tutto

H.G. Wells e la Quarta Dimensione: La Macchina del Tempo

  Nell’era moderna la sensazione di ottimismo legata al costante progresso tecnologico ha lasciato spazio a un misto di ansia, inquietudine e decadenza dei valori costituiti e della fiducia nel futuro. Nel romanzo La macchina del tempo di H. G. Wells (1866-1946) questa sensazione veniva comunque mitigata da una certa speranza di cambiamento, basata sulla fiducia nella scienza e sul buon senso dell’uman ...

Leggi tutto

La società distopica: Brazil, di Terry Gilliam (1985), terza e ultima parte

In quasi tutti i film di Terry Gilliam il protagonista è un uomo fuori dal tempo e dal mondo che lo circonda, più vicino alla dimensione spirituale che non a quella materiale (vedi La leggenda del Re pescatore) e che di conseguenza vive la sua vita "incarnata" con grandissimo disagio, sognando situazioni parallele nelle quali si possa librare in volo, affrancato da ogni costrizione. Brazil è l'epopea di un ...

Leggi tutto

La società distopica. Brazil di Terry Gilliam (seconda parte)

  Continua la retrospettiva sul film di fantascienza più importante degli anni '80: Brazil. Il Cast: Per il ruolo principale del timido sognatore dipendente del Ministero dell'Informazione Sam Lowry fu scelto Jonathan Pryce. Dei cospiratori fa parte anche Tuttle, l'idraulico anarchico e sabotatore impersonato da Robert De Niro, che per l’occasione interpreta un ruolo tutto sommato marginale, sfuggente, ...

Leggi tutto

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su