Campionato al rush finale Reviewed by Momizat on . Un turno infrasettimanale ricco di episodi, spunti, risultati importanti, non solo in Italia. Oltre al 32’ turno della Serie A si sono giocate sfide fondamental Un turno infrasettimanale ricco di episodi, spunti, risultati importanti, non solo in Italia. Oltre al 32’ turno della Serie A si sono giocate sfide fondamental Rating:
Home » Sport » Calcio » Campionato al rush finale

Campionato al rush finale

Un turno infrasettimanale ricco di episodi, spunti, risultati importanti, non solo in Italia. Oltre al 32’ turno della Serie A si sono giocate sfide fondamentali anche negli altri 3 campionati principali europei. Tutti i titoli sono ancora in discussione, e il calcio europeo garantisce spettacolo fino alla fine. In Italia quest’anno sembra sarà deciso ogni duello su ogni fronte solo alla fine, cosa che non succede da parecchi anni. I prossimi turni regaleranno incroci entusiasmanti tra squadre che lottano per i rispettivi obiettivi. L’altra sera la Juventus ha faticato a trovare la vittoria sulla Lazio che cercava un punto d’oro in ottica Champions. Ha deciso Del Piero, che ha rubato a Marchetti le luci della ribalta post partita, dato che il portiere biancoceleste aveva fino a quel momento tenuto miracolosamente in partita la sua squadra. Gol fondamentale del capitano, perchè il Milan si sarebbe ritrovato di nuovo primo, e a 5 giornate dal termine la classifica è molto importante. Ormai le prestazioni contano pochissimo, conta il risultato. Vedi Milan, che era passato nell’anticipo a Verona con un gol di Muntari, ma avrebbe probabilmente meritato qualcosa di meno, dato che il Chievo ha attaccato per tutti i 90’, confermando però le difficoltà di superare le difese schierate. Ora la nuova sfida a distanza passa da Milano, dove il Milan ospiterà il Genoa, che lotta per non retrocedere e sogna uno sgambetto in stile Fiorentina a San Siro; e da Cesena, dove la squadra di Conte tenterà di consolidare il primato. Occhio che il Cesena sta onorando la fine del campionato, e di sicuro non regalerà nulla alla Juventus. Sul fronte terzo posto approfittano del ko della Lazio la Roma, che supera l’Udinese nello scontro diretto dell’Olimpico grazie a un super Osvaldo, e l’Inter, che batte il Siena e prova a crederci, anche se il margine da recuperare è molto ampio ancora. Si arrende il Napoli, che subisce la terza sconfitta consecutiva che certifica il periodo di crisi post Chelsea. L’Atalanta passa 3-1 al San Paolo e si affianca in classifica a squadre già salve quasi matematicamente e quindi già tranquille, come Chievo e Catania. La vittoria del Lecce spaventa invece squadre come Genoa e Fiorentina, che dovranno combattere per allontanare lo spettro della retrocessione. Se Novara e Cesena sono già con un piede in B, devono fare invece attenzione anche Cagliari, Siena, Parma. Il Lecce con la vittoria di Catania ha messo tutto in discussione.

Lascia un Commento


© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su