Home » Cultura » Arte (Pagina 7)

Winehouse e la sua morte

Amy WinehouseAmy Winehouse il 22 luglio, giorno della sua morte, aveva un tasso alcolico nel sangue di cinque volte superiore al limite consentito per mettersi alla guida. E' quanto emerso dall'inchiesta del coroner sulla sua morte, che ha stabilito che la star aveva 416mg di alcol per 100ml di sangue la notte in cui e' spirata, mentre il limite legale e' fissato a 80mg.   Nel suo appartamento sono state tr ...

Leggi tutto

I nuovi Coldplay

40 milioni di dischi venduti , tre Grammy vinti! Dopo questo bottino i Coldplay hanno ancora voglia di rischiare e sperimentare. I Coldplay - Chris Martin, Jonny Buckland, Guy Berryman e Will Champion - sono stati protagonisti di uno show memorabile e in uno dei luoghi piu' speciali del mondo, la Plaza de Toros de Las Ventas di Madrid. La performance è stata trasmessa in streaming live in diretta globale su ...

Leggi tutto

Irene Veneziano e Franco Salaris per una casa famiglia!

Franco Salaris negli ultimi anni ha composto musiche per panoforte per piacere personale. Come lui stesso afferma non avrebbe mai pensato che potessero avere un riscontro “professionale” ma poi ha avuto un’idea: aiutare suo figlio, e tutti i suoi amici, ad avere una prospettiva di vita migliore. Il figlio di Franco soffre infatti di autismo. Spesso la paura più grande dei genitori che hanno un figlio che so ...

Leggi tutto

Comico, buffo, grottesco: un itinerario nell’arte tra visioni e messa in scena

Il primo documento di “satira illustrata” è il celebre “Concerto degli animali”, dipinto nel II millennio avanti Cristo su un papiro che è oggi conservato al Museo Egizio di Torino. Gli Egizi veneravano anche una divinità che è stata anche definita “dio dell’Umorismo”, o più propriamente della famiglia, della musica e dell’allegria: si tratta del dio Bès, nano e dall’aspetto grottesco, l’unico ad essere rap ...

Leggi tutto

Scoperte le più antiche pitture etrusche a Tarquinia nell’area della Doganaccia nella necropoli dei Lucumoni

Durante la terza campagna di scavo effettuata ad agosto dall’Università di Torino, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale e diretta dal Prof. Alessandro Mandolesi, etruscologo, in un settore principesco della necropoli del sito etrusco di Tarquinia, è stata ritrovata l’anticamera di una grandiosa tomba a tumulo che conserva al suo interno i resti di un raro ...

Leggi tutto

Sfida aperta ai luoghi comuni

Specialmente quelli sull’Arte I luoghi comuni rappresentano dei temibili confini mentali, da combattere con caparbietà in quanto fungono da schermo e barriera alla conoscenza, ci impediscono di comprendere le situazioni in una prospettiva più ampia, di usare il nostro senso critico alimentando la nostra pigrizia mentale. Si rende indispensabile stroncare i luoghi comuni se vogliamo evitare di cadere continu ...

Leggi tutto

Ho conosciuto Giovanni Allevi!!!

. .. ed ero pure vicino alla sua claque di arancione sciarpata.. eh sì, tre file (ovviamente le prime) di fan di età compresa tra i 12 e i 15, e poi tra i 45 e i 60. Niente vie di mezzo.   Allevi è alto. Me lo immaginavo più basso, invece è alto.   Allevi è simpatico fuori del palco, è normale.. parla, non ride troppo, anche timido a suo modo.. sul palco è un cartone animato che qualcun altro ha d ...

Leggi tutto

20 anni fa moriva Miles Davis

20 anni fa moriva Miles Davis. E qui, l'unica cosa che potrebbe davvero spiegare il vuoto che ci ha lasciato in queste due decadi sarebbe la sua tromba, la sua musica, la sua vita. Quel suo suono di tromba così limpido, senza vibrato, diretto alle persone. La tromba non era altro che un prolungamento del suo braccio, della sua mente, della sua anima. Quegli occhi erano diretti verso la musica. Era Miles Dav ...

Leggi tutto

20 anni fa moriva Miles Davis

  20 anni fa moriva Miles Davis. E qui, l'unica cosa che potrebbe davvero spiegare il vuoto che ci ha lasciato in queste due decadi sarebbe la sua tromba, la sua musica, la sua vita. Quel suo suono di tromba così limpido, senza vibrato, diretto alle persone. La tromba non era altro che un prolungamento del suo braccio, della sua mente, della sua anima. Quegli occhi erano diretti verso la musica. Era Mi ...

Leggi tutto

Il ritratto e “i moti dell’animo”

  Leonardo da Vinci è considerato il fondatore della fisiognomica moderna. Nelle sue opere, l'espressione dei volti, i gesti e le posizioni del corpo sono la conseguenza visibile dei moti dell'animo. Il viaggio nell’anima non può quindi che partire dalle affermazioni del grande Leonardo da Vinci nel suo sempre verde testo : “Trattato della pittura”, punto di riferimento ineludibile per la trattazione scient ...

Leggi tutto

La nudità come veste, il corpo come autorappresentazione

I Greci per primi posero al centro della propria esperienza l’uomo. La figura umana, non casualmente, è l’oggetto pressoché costante nell’immaginario greco e il tema privilegiato dell’arte e in particolare della statuaria. Il corpo identificava in modo visibile le virtù della persona : “Kálos Kai Aghatos”, cioè bello e buono o più precisamente ben nato, aristocratico. Corpi armonici e fiorenti, divini; un p ...

Leggi tutto

© 2012 il Ritaglio.it - Il Ritaglio è un blog ad indirizzo giornalistico e pertanto non è una testata registrata. |

Torna su